Come scegliere una pompa sommersa / sommergibile

copertura-per-condizionatori
 

Utilizzi della pompa sommersa

Le migliori marche

Acqua azzurra, acqua chiara

L'importanza della profondità di pompaggio

Pompa sommersa o di superficie?

Caratteristiche tecniche delle elettropompe sommerse

I problemi più diffusi

 

Viene detta anche pompa ad immersione e si tratta del tipo di elettropompa più apprezzato e diffuso in fase di costruzione di una casa, durante la progettazione di un impianto. Le possibilità di impiego di questo oggetto idraulico sono svariate e tutte connesse con la movimentazione e il sollevamento dell'acqua, generalmente da un punto più basso, come ad esempio un pozzetto, ad un punto più alto.

La funzione elettrica serve per contrastare la gravità e consentire di spostare fluidi più velocemente da un punto A a un punto B, anche se presente un dislivello.


Ognuno di voi potrebbe avere una valida ragione per chiedersi dove comprare le elettropompe sommerse / sommergibili, perchè interessato a svolgere un compito ben preciso. Leggere questo articolo prima di fare un acquisto di questo tipo potrebbe chiarire le idee e quindi comprendere a che cosa serve una pompa da immersione e quali caratteristiche rappresentano un parametro di qualità.
Ci saranno coloro i quali saranno più interessati all'irrigazione, altri utenti desiderosi di concludere il progetto di una fossa biologica, altri ancora alla ricerca di uno strumento per pompare le acque nere.

E’ meglio vederci a fondo prima di pentirsi per aver comprato una pompa sommersa che non serve al nostro scopo, perchè non abbiamo dedicato tempo sufficiente all’analisi di un impianto idraulico o non abbiamo chiesto l’opinione di un tecnico esperto.

Tra gli utilizzi più raccomandati di una pompa sommersa, troviamo ad esempio:

  • proteggersi dal meteo nefasto. In questo caso si parlerà di pompa svuota cantine, in funzione antiallagamento;
  • riempire e togliere l'acqua di una piscina;
  • movimentare la risorsa idrica rapidamente, da un luogo ad un altro (per esempio da un pozzo, verso il giardino);

 

Gli aspetti da considerare prima di scegliere

Non è mai bello ritrovarsi una pompa di cui non sappiamo che fare. Meglio evitare degli errori imperdonabili che potrebbero causare oltre una perdita economica, anche uno spreco del tempo usato per il montaggio di un'elettropompa sostanzialmente inutile.
Al di là del nostro invitarvi a tenere gli occhi ben aperti, perchè dietro un'occasione d'acquisto ghiotta, un prezzo eccessivamente economico, si nasconde quasi sempre una fregatura, vogliamo suggerire l'analisi preventiva più corretta, necessaria per valutare bene qual'è la pompa migliore per ciò che dovete fare.


Per prima cosa riflettete profondamente sull'utilizzo di questa pompa sommersa. Un'attenzione speciale sarà rivolta alle caratteristiche dell'acqua che queste pompe sommerse dovranno trasportare.

Sono acque pulite? Sono pervase da fanghi?

I residui dell'acqua reflua sono cosi sporchi e con diametro considerevole, da necessitare l'utilizzo di una pompa sommergibile con diverse tipologie di giranti al fine di avere un passaggio libero idoneo al sollevamento del liquido pompato? 

Negli impianti piccoli va bene una pompa con trituratore? Da quale luogo proviene l'acqua?


Valutare infine di quanta acqua abbiamo bisogno è necessario per optare per modelli in grado di accontentare le nostre esigenze.

 

Una pompa per tutti

Non esiste una pompa universale che può coprire perfettamente ogni campo pratico d'utilizzo. Esistono però pompette sommerse molto semplici che, nel caso non si richiedessero sforzi eccessivi, potrebbero svolgere vari compiti, a fronte di un prezzo d'acquisto contenuto. Evidentemente sarà difficile trovarle in acciaio, ma se ci servirà per spingere le acque pulitissime di una cisterna verso gli sgocciolatoi del nostro orticello, molto probabilmente, una pompa piccola sarà sufficiente. Uscite però dall'ottica di cercare un prodotto di qualità, ma dai costi limitati, perchè questo non è quasi mai possibile.

A migliori caratteristiche di costruzione, corrisponde quasi sempre un prezzo maggiore, solo eccezionalmente più contenuto, in occasione di offerte saltuarie. Anche la via delle pompe fai da te la scarterei, visto che una cosa è conoscere i principi idraulici e la teoria su cui si basano le correnti galvaniche, altro e cimentarsi nella realizzazione della migliore pompa sommersa, se si è un novizio del settore.

La marca prima di tutto

Perchè puntare su prodotti di cinesi, meno affidabili di pompe usate, se proprio in Italia abbiamo la fortuna di riuscire a reperire delle aziende che producono pompe a immersione, di fama internazionale? Brand come Dab o Lowara e Pedrollo hanno fatto la storia delle pompe centrifughe, allora conviene puntare su questi modelli, senza lasciarci ingolosire da offerte su elettropompe di marchi mai sentiti o di cui nei forum non si è mai discusso. Una delle più grandi fortune dei nostri tempi è poter conoscere l'opinione di chi le ha già usate, prima di sborsare un solo euro. Questo è grande vantaggio, offerto dai tanti siti sul web o dai gruppi facebook del settore idraulico, perchè permetterà di metterci in contatto che ha già potuto sperimentarne pregi e difetti.

Ad ogni modo, affidarsi alle aziende che offrono un'ottima assistenza, vista la possibilità che una pompa sommersa possa presentare dei problemi o danneggiarsi, a seguito di un uso non corretto, è molto importante, soprattutto oggi che gli acquisti on line sono più che raddoppiati, rispetto 10 anni fa. Optare per una pompa sommersa Pedrollo o Dab darà una garanzia in più e ci farà dormire certamente sonni più tranquilli, perchè sinonimo di affidabilità ed esperienza.

Vediamo una carrellata dei prodotti più apprezzati, a seconda della casa di produzione.

 

Pompe DAB

Azienda veneta di fama internazionale in grado di realizzare una gamma completa che spazia da pompe sommergibili a vere e proprie stazioni di sollevamento. Tra i modelli più diffusi sarebbe impossibile dimenticarsi di citare: Feka 600, Feka 1000 e E.sybox mini e Fekabox 200. Anche se la linea dei circolatori d’acqua come Evoplus e Evosta non è certo da meno.

Se volete avere un quadro più completo sul listino prezzi DAB

SEGUITE QUESTO LINK

 

Pompe LOWARA

L’azienda Xylem ha negli anni guadagnato le simpatie di tantissimi italiani, anche in virtù di prezzistiche più competitive, pur disponendo di articoli di grande affidabilità. Le pompe sommerse Lowara sono in grado di coprire le principali potenze richieste dal mercato, grazie a modelli dalle performance elevate come: Domo 7VX da 0,55 HP, la pompa sommersa Doc7 da 0,75 HP e la Domo Gri 11 da 1,1 HP.
Dare uno sguardo a tutti gli articoli, incluso la linea Scuba, può offrire un’ottimo punto di partenza per includere tra i papabili, un prodotto di sicura qualità.

Pompe Grundfos

Azienda danese di grandissime dimensioni produce elettropompe che funzionano benissimo in ogni condizione a cui possiamo andare incontro. Il costo maggiore di alcuni suoi modelli, come nel caso della pompa sommergibile Unlift o del circolatore UPS sono sintomo di alte prestazioni più che di un brand che vuole speculare sul pubblico. La dimostrazione più lampante è la diffusione mondiale di questo marchio, di cui hanno un’opinione molto positiva, tanto gli idraulici americani, quanto quelli che lavorano nel vecchio continente.
Se volete dare uno sguardo alla loro lista prodotti

SEGUITE QUESTO LINK

 

Pompe Pedrollo

Ne hanno fatti di passi in avanti nel mondo della termoidraulica e oggi, l’azienda veronese, vanta stimatori in tutto il territorio mondiale, ricevendo particolari attenzioni da Russia e India. Nel corso degli anni è riuscita a realizzare un catalogo completo, costituito da pompe trifasi e multigiranti autoadescanti, di cui la linea Jet rappresenta il non plur ultra.

SEGUITE QUESTO LINK

Pompe Calpeda

Leader nei sistemi di pompaggio sia per privati che per sistemi industriali, l’azienda vicentina è specializzata nella progettazione di elettropompe multistadio. Nell’ultima decade il focus aziendale ha ampliato notevolmente anche la sezione acque sporche, come nel caso delle pompe sommergibili Gqsm. Molte anche le tipologie di articoli specifici per le piscine, come ad esempio le Gm 10.

Acque chiare o cariche 

Quando immaginiamo il nostro impianto idraulico dobbiamo sapere bene se lavoreremo con acque chiare o nere o se invece avremo bisogno di una via di mezzo, dovendo sollevare acque semi scure. La differenza principale è che una pompa sommergibile per acque nere dovrà dimostrare caratteristiche tecniche più performanti, idonee al sollevamento delle acque luride, in quanto dovrà occuparsi del pompaggio dell'acqua o di ridurre il diametro con  la presenza di corpi solidi piu o meno spessi. Si definiscono acque cariche quelle che contengono residui fangosi o anche particelle di sabbia, che dovranno essere comunque trattate, prima di poterle immettere in circolo nella rete fognaria pubblica o privata.
Ad ogni modo, si precisa come una pompa sommersa da pozzo non potrà mai essere usata per acque nere.

Ogni modello assume infatti una specifica funzione.


Con la dicitura acqua chiara si intende invece il liquido che esce dai rubinetti di casa, sia potabile, che non potabile. Alla categoria di acque limpide rientrano quindi quelle di irrigazione, quellr sottoposta a trattamento di cloro, ozono o altri liquidi (come avviene per l'acqua contenuta nelle piscine fuoriterra).


L'acqua proveniente dal mare non è considerata "pulita", perchè altamente corrosiva, a causa della salinità. Per movimentare l'acqua salata si utilizzano pompe realizzate con materiali adatti a questo scopo.
Al contrario, si classificano acque sporche, quelle che provengono da un gabinetto, da una fossa biologica, pozzetto fognario, quelle prodotte da infiltrazioni o quelle ferme.  

Dove si trova il liquido da estrarre?

Sapere da dove proviene quello che dobbiamo aspirare è un aspetto che va valutato con attenzione perchè influirà sulla tipologia di pompa idraulica elettrica che andremo a preferire. La potenza che servirà per sollevare l'acqua a 15 metri in HP/kW non sarà la stessa di quella che dovrà sollevare il liquido ad soli 2 metri. In relazione a dove è collocata la fonte d'acqua che abbiamo bisogno di estrarre si potrà aver bisogno quindi sia di una pompa sommergibile (come accade solitamente nelle costruzioni di case), oppure, qualora il dislivello fosse minimo o nullo, di una pompa di superficie o di una motopompa, se saremo nella condizione estrema di mancanza di energia elettrica.

Si tratta di un dettaglio da non trascurare quando non c'è una presa elettrica per alimentare la pompa.
Non a caso, un gruppo antincendio ha solitamente sia un'elettropompa, ma anche motopompa, proprio per poter spruzzare l'acqua, anche in caso di blackout e di impossibilità di ricorrere all'energia elettrica. 
Per ovviare a problemi di questo tipo si consiglia anche l’uso di un gruppo elettrogeno o UPS -di continuità, come viene spesso chiamato.

Gli esperti interpellati per informazioni sulla configurazione di un impianto, sono molto attenti a questo aspetto, essendo tra le prime domande che vengono poste quando si cerca una nuova elettropompa.
Nelle situazioni in cui si vorrà raccogliere acque sporche o di risulta, ad una profondità superiore agli 8 metri, si avrà bisogno di pompe sommergibili in acciaio o ghisa (per liquidi aggressivi o sporchi).
Un pompaggio di tipo superficiale risulterebbe infatti inadeguato, quando si lavora liquidi a quell'altezza.

Il vantaggio evidente di far uso di una pompa sommersa è quello di poter contare su di una forza estrattiva per spingere sopra il liquido, indipendentemente dalla pressione esterna. In questo senso, una “pompa a siluro” da 1,5 o da 3 cavalli garantirà una resa soddisfacente, nella maggior parte delle condizioni delle utenze domestiche.

Differenza con le pompe di superficie

Questi strumenti, solitamente di dimensione inferiore, vengono usati in casa e trovano il loro miglior utilizzo per l'irrigazione di orti famigliari e piccoli campi. Le pompe superficiali non hanno una capacità di pescaggio ridotta rispetto a quelle sommerse per pozzi o sommergibili e sono più vendute a livello domestico e anche per finalità industriali.
A seconda del posizionamento del liquido da prelevare si classificheranno in 2 modi:

  • pompe ad aspirazione, se la pompa si trova sopra (pompa soprabattente);
  • pompe di carico, se la pompa è situata allo stesso livello o subito sotto (pompa sottobattente).

Discorso a parte va fatto per le motopompe, che trovano molti appassionati anche in Italia. Si parla di pompe più potenti e dotate di una maggiore capacità di assorbimento d'acqua rispetto ai modelli elettrici presenti sul mercato. Non si tratta di oggetti di uso comune e adatti alla vendita al dettaglio, considerato che servono anche per spostare l'acqua corrente proveniente da fiumi o importanti bacini d'acqua e sono adatte a tutte quelle situazioni in cui non è presente un attacco alla corrente elettrica.

 

La velocità di pompaggio

Si tratta di un fattore importante, generalmente collegato con il consumo elettrico di una pompa e con il numero di horse power su cui può contare. E' il metodo più efficacie per valutare quanta acqua è possibile muovere in un dato arco temporale.
Nelle confezioni delle pompe, quando leggiamo le caratteristiche di funzionamento sul libretto delle istruzioni, viene indicato come il rapporto tra litri e unità di tempo. Le unità di misura più utilizzate sono lt / m (litri al minuto) oppure m3 / h (metri cubi di acqua all'ora).

Per capire se una pompa sommersa è perfetta per l'uso che andremo a fare, bisognerà fare dei calcoli, in modo tale da essere certi di non aver fatto un acquisto errato.
Qualora dovessimo installare l'elettropompa di tipo sommerso all'interno di un impianto idrico domestico sarà fondamentale stimare la portata necessaria per alimentare i servizi igienici e la prevalenza (pressione) idonea a movimentare l'acqua e a farla uscire dai rubinetti e/o altrte utenze con una certa pressione, senza che il liquido resti bloccato. Si valuti come alcune elettropompe arrivano ad una prevalenza di 50 metri, ma parliamo di modelli industriali che difficilmente serviranno ad un utente medio.

Il consiglio è quello di rivolgersi all'idraulico o progettista di fiducia, perchè si tratta di una valutazione molto difficile da fare da parte di personale poco esperto o comunque incapace di fare questo calcolo che si lancia in questa impresa solo perchè appassionato di fai da te.

Meglio essere umili e contattare personale fidato e professionale.

 

FATTI CONSIGLIARE DA UN ESPERTO

Caratteristiche essenziali per una pompa sommersa:

Facendo un riassunto di quelli che sono gli aspetti più importanti da valutare in fase di acquisto saranno:

  • Massima profondità d'immersione
  • Funzionamento automatico o manuale
  • Sistema di sicurezza qualora venisse a mancare l'acqua ( la presenza di un galleggiante impedirà che la pompa si bruci a causa di un continuo tentativo di pompare acqua anche quando non vi è più alcun liquido)
  • Diametro della bocca di uscita necessario per pompare il liquido alle prestazioni richieste dall’impianto
  • Peso del prodotto
  • Misure dell'elettropompa (indispensabile soprattutto quando quando scegliamo una pompa per pozzi, visto che per funzionare correttamente dovrà pure entrare al suo interno)
  • Lunghezza del cavo di corrente e relativo spessore, oltre al grado di protezione IP (a seconda della natura del liquido in cui verrà sommersa è auspicabile poter contare su di un conduttore affidabile, visto che elettricità ed acqua non vanno mai d'accordo).
  • Resistenza al grado di acidità dell'acqua e materiale di costruzione (vi sono pompe che potrebbero presentare dei problemi se utilizzate ad un pH inadatto alla loro natura ed altre, come quelle in acciaio inox, dotate di maggiore robustezza e durata all'usura)
  • Tensione di funzionamento (si parla di monofase e trifase, anche se le seconde sono molto meno vendute perchè non tutte le utenze elettriche sono in grado di sopportare quei carichi elettrici; le pompe monofase infatti per funzionare si sposano con impianti elettrici di potenza (kilowatt minori)
  • Grandezza dei rifiuti solidi che è in grado di destrutturare (essenziali per acquistare una pompa per acque nere in grado di pompare il liquido senza che ci siano intasamenti nelle tubazioni e/o nella stessa pompa a causa di residui)
  • Temperatura massima del liquido ( non tutte le pompe sommerse riescono a trasportare  liquidi troppo bollenti, meglio accorgersene prima..)
  • Adattabilità solare (esistono elettropompe in grado di integrarsi con pannelli fotovoltaici e ottenere un basso consumo).

Altro aspetto da valutare sarà il contesto in cui verrà inserita la pompa sommersa. Una cosa è installarla in un pozzo, altro è tenerla all'esterno. Ad ogni modo si dovrà valutare l'acquisto di una stazione di sollevamento in cui contenere l'elettropompa o costruire un pozzetto.

Problemi tecnici nel pompaggio

Onde evitare spiacevoli situazioni, meglio orientarsi verso marche riconosciute come affidabili e in grado di garantire un ottimo servizio di post vendita. Non facciamoci ingannare dalla girante in acciaio di alcuni modelli, perchè una pompa sommersa mini, apparentemente più delicata, potrebbe durare anche di più, se ne verrà fatto un uso corretto.

La garanzia sui prodotti, oltre che offerta dai venditori di pompe sommerse su Amazon, è fornita da tutti i venditori online, non fanno eccezione le pompe sommerse del catalogo Demshop. Quindi, prima di farsi prendere dalla smania di acquistare sul colossale market place americano, guardiamo pure se altri shop on line di termoidraulica non presentano prezzi migliori.

Teniamo a precisare che la garanzia su tutti i prodotti acquistati online è pari a 24 mesi e spetterà alla casa produttrice inviarvi un nuovo prodotto o rigenerato, a seguito di riparazione, dopo che voi avrete dimostrato, mediante ricevuta fiscale, di aver comprato la pompa sommersa entro quell'arco di tempo.
Sarà però buona regola da parte dei rivenditori quella di rispondere prontamente alle email delle richieste dei clienti, segnale questo che, nei panni di un utente, può risultare decisivo, al punto da far decidere se contattare i tecnici di un negozio anzichè di un altro.
Si specifica come le elettropompe vendute sul nostro shop siano tutte assolutamente nuove. Solo la casa produttrice potrebbe reinviare una pompa rigenerata, in quanto aggiustata e rispedita all’utente funzionante, dopo averla riparata tramite il servizio di assistenza.

A scanso di equivoci meglio assicurarsi delle reperibilità dei ricambi e puntare quindi su modelli di pompe sommerse famose i cui pezzi di ricambio saranno necessariamente più facili da trovare in città o in internet.
Giusto per dare l'idea di quanti problemi potrebbero verificarsi con una pompa sommersa, a seguito di difficoltà tecniche con la valvola di non ritorno, pressostato, differenziale o il vaso di espansione, date uno sguardo a questo elenco che racchiude i danni più diffusi e le situazioni più frequenti.

  • Attacca e stacca; tipico problema di errata regolazione, legato ad una difficoltà di  cattivo dimensionamento dell'impianto (taratura);
  • blocco temporaneo o permanente della girante, funzionamento a secco o rottura del galleggiante;
  • pompa sommersa bruciata (potrebbe dipendere dal cattivo funzionamento di una palla galleggiante o aria nell'impianto e provocare a volte un cortocircuito); lo si può capire perchè non si sente più il rumore tipico di quando attacca, che ovviamente non si verifica perchè la pompa è rovinata. Quando una pompa sommersa è carbonizzata generalemnte non la si aggiusta elettricamente e bisogna comprarne una nuova.
  • bassa portata di funzionamento e/o prevalenza molto limitata; (può essere connessa per colpa di un cattivo dimensionamento dell'impianto e causare un'uscita minima dell'acqua). Questa condizione genera una pompa che non tira acqua. Si ricorda come per calcolare la prevalenza di una elettropompa non è necessario conoscere la formula specifica, ma saper leggere una curva di rendimento;
  • rumorosità eccessiva (tipico di un danno interno o segno di un'usura anomala all’ interno della pompa o cavitazione della stessa pompa a causa di un problema impiantistico);
  • Pompa che gira a vuoto o al contrario (non riuscendo a prelevare l'acqua, anche in questo caso i rischi di corto potrebbero aumentare);
  • Elettropompa che non si ferma e resta accesa sempre per problemi legati all’impianto (con notevole consumo d'elettricità).

Costo di una pompa sommersa

A conclusione di questo articolo ci permettiamo di suggerire l'acquisto di alcuni modelli di pompe sommerse, su cui i nostri utenti hanno espresso opinioni più che buone, i cui costi sono assolutamente proporzionati alla loro qualità. Scorri i prodotti correlati o clicca sul link in verde per avere una scelta più ampia.

 

SCEGLI LA POMPA GIUSTA PER TE

Scritto da Demshop

ELETTROPOMPA SOMMERSA PULSAR DAB 50/50 M... ELETTROPOMPA SOMMERSA PULSAR DAB 50/50 MA kW 1-HP 1.36

spedizione in 5 giorni

Pulsar DAB 50/50 MA kW 1-HP 1.36 COD. 104160060 L’elettropompa sommersa PULSAR emet.....

390,00€ IVA Inc.

POMPA SCUBA LOWARA SC409C 5" kW 0.9... POMPA SCUBA LOWARA SC409C 5" kW 0.9-HP 1.2

Non disponibile

POMPA SCUBA LOWARA SC409C 5" kW 0.9-HP 1.2 COD. SCUBA SC409C  Elettropompa sommersa .....

385,00€ IVA Inc.

ELETTROPOMPA SOMMERSA MONOBLOCCO 4"... ELETTROPOMPA SOMMERSA MONOBLOCCO 4" PEDROLLO MONOFASE 4BLOCKM 4/8 kW 0.75-HP 1

Spedizione in 2-3 giorni

ELETTROPOMPA SOMMERSA MONOBLOCCO 4" PEDROLLO MONOFASE 4BLOCKM 4/8 kW 0.75-HP 1 DESCRIZIO.....

324,00€ IVA Inc.

CALPEDA - POMPA SOMMERGIBILE PER ACQUE S... CALPEDA - POMPA SOMMERGIBILE PER ACQUE SPORCHE GQSM 50-13 [kW 1.1 - 1.5 HP]

spedizione in 5 giorni

CALPEDA - POMPA SOMMERGIBILE PER ACQUE SPORCHE GQSM 50-13 [kW 1.1 - 1.5 HP] COD.70U91200000 Es.....

330,00€ IVA Inc.

POMPA SOMMERSA MULTIGIRANTE ELETTRONICA ... POMPA SOMMERSA MULTIGIRANTE ELETTRONICA DTRON3 35/90

spedizione in 5 giorni

POMPA SOMMERSA MULTIGIRANTE ELETTRONICA DTRON3 35/90 P { margin-bottom: 0.21cm; } COD.60.....

339,00€ IVA Inc.
Come si legge il cartellino di una pompa ?

Impariamo come si analizzano le caratteristiche di un'elettropompa partendo dalla sigla e dalla curva di rendimento.

Fossa biologica: dimensionamento e normative per non essere abusivi

La fossa biologica serve per eliminare le acque reflue, ma perchè si possa installare necessità di conoscere la normativa e le modalità di posizionamento ottimale.

Installazione di una pompa sommersa all'interno di un pozzetto di calcestruzzo

Tutto quello che c'è da fare per installare da soli una pompa sommergibile all'interno di un pozzetto, quando la fogna è più alta rispetto il livello del wc.

Le pompe per fare l'orto sul balcone
Avere a portata di mano verdure e spezie sempre fresche, pronte ad arricchire i nostri piatti in cucina, è un sogno molto ricorrente tra gli italiani. E' facile fantasticare quando sentiamo in tv di alimentazione biologica o quando il vicino di casa ci porta le cicorielle raccolte nel pomeriggio in campagna, immaginando di riprodurre un piccolo orto sul nostro balcone o meglio ancora in..

0 Commenti

Scrivi Commento

Nome:
 
Commento:
Nota: HTML non è tradotto!