serbatoio anfora di design

Anfora: come viene ricavata?

Dove viene usata la terracotta?

Misure principali dei serbatoi anfora:

Quali sono quelle più comuni?

Le marche più famose: quali costano di più?

 

I serbatoi per acqua in terracotta, chiamati più comunemente anfore, erano molto utilizzati nell'Antichità per il trasporto e per la conservazione di liquidi come l'acqua, il vino, l'olio d'oliva e la birra.
L'anfora comparve per la prima volta tra il terzo e il quarto secolo avanti Cristo nell'area medio orientale, dove la carenza di foreste, fonte primaria di legname, favorì la fabbricazione dei recipienti in terracotta.
I primi ad utilizzarla furono i Fenici, che la scoprirono e la usarono a partire dal 1500 avanti Cristo.

Presso gli antichi romani invece venne dapprima utilizzata come recipiente per i resti mortuari, poi più tardi, quando il consumo di vino diventò anche un appannaggio delle classi sociali più basse, l'anfora iniziò ad essere usata non solo come recipiente per la conservazione del vino, ma anche come trasporto per il vino in tutto il Mediterraneo.

L'anfora continuò ad essere usata anche durante il periodo tardo antico fino ai primi anni dell'Impero Bizantino.

 

Anfora: come viene ricavata?

L'anfora viene ricavata dall'argilla raffinata. L'acqua è necessaria per sciogliere l'argilla, mentre il legno, o un altro combustibile, per scioglierla. Di solito viene utilizzato sapientemente il torchio per modellarla.
Per fabbricarla, il vasaio dapprima modella un tamburo con le mani, poi in seguito aggiunge il collo, la punta e le maniglie.
Una volta realizzata, viene messa ad asciugare al sole o, in mancanza di un luogo ventilato, viene cotta al forno per diverse ore.

La lucidatura, o la ceratura, spesso viene utilizzata per renderla più a tenuta stagna: per crearla, il vasaio versa all'interno della falda liquida o della cera, in modo da formare un film impermeabile.

L'anfora che conserva il vino è chiusa da un tappo di paglia, che viene poi ricoperto da uno spesso strato di argilla, oppure da un tappo di sughero, come facevano già nell'Antichità.

Sulla superficie di alcune anfore sono dipinte delle iscrizioni che forniscono informazioni sulla loro origine, sulla loro destinazione e sul tipo di prodotto che trasportano.

È diffusa la convinzione che il piede sia realizzato a forma di cono appuntito per dare una migliore stabilità, ma in realtà questo piede serve solo ad assicurare una migliore presa del palmo della mano quando si versa il vino o l'acqua.

 

Differenza tra la lavorazione della terracotta e la lavorazione della ceramica

La lavorazione della terracotta, a differenza di quella della ceramica, è molto più semplice, perché l'argilla viene semplicemente lavorata, cotta a temperature elevate (che possono arrivare fino a 990 gradi) e, quando esce dal forno, ha un colore rossastro, provocato dalla presenza del ferro all'interno della pasta originaria.
La ceramica invece richiede molti più passaggi: per iniziare, il vasaio prepara l'impasto di argilla, poi lo modella, lo fa essiccare all'aria, lo riveste con un film di protezione e, da ultimo, lo decora e lo cuoce in forno.

 

Quando è necessario avere dei serbatoi per l'acqua belli?

 

Per esempio, quando si ha una villa di lusso e un giardino che si desidera abbellire con elementi che ricordano lo stile dell'antica Roma, come statue e anfore, oppure si ha un'attività commerciale di un certo livello, come un ristorante a cinque stelle, e si desidera accogliere i clienti nel migliore dei modi e offrendo loro un ingresso o interni degni di una pellicola di Quentin Tarantino.

Per un cliente infatti non c'è niente di più spiacevole che imbattersi in un oggetto brutto e ingombrante, o che crea un fastidio visivo, e se poi questo cliente è anche un ospite importante o un critico enogastronomico in visita, allora questa sensazione diventa ancora più amplificata.

A meno che l'oggetto non sia piccolo, e in quel caso lo si può ancora tollerare, ecco perché i serbatoi per acqua di design spesso non solo costituiscono un ottimo biglietto da visita, ma in più permettono al proprietario di non sfigurare con i clienti, né tanto meno con gli ospiti.

 

Dove viene usata la terracotta?

La terracotta, oltre che per creare anfore e serbatoi d'acqua, oggi viene impiegata anche nella fabbricazione di pentole, di vasi, di elementi decorativi destinati all'esterno come statue, di piatti e di opere d'arte.

 

Differenze principali tra una cisterna in terracotta e una in polietilene o inox

Le cisterne in polietilene, e in acciaio inox, oltre ad essere meno belle da vedere, sono usate per lo più nell'industria chimica, e in alcuni casi anche in quella alimentare, per lo stoccaggio di sostanze chimiche e per la conservazione di prodotti semilavorati, come il mosto di vino.
Inoltre, a differenza delle cisterne in terracotta, che possono essere collocate anche all'esterno di una villa di lusso o all'entrata di un ristorante, sono anche molto più ingombranti e non possono essere utilizzate come elementi decorativi.

 

Serbatoi d'acqua in terracotta: vanno interrati o rimangono esterni?

I serbatoi d'acqua in terracotta, a differenza degli altri presenti in commercio, non richiedono l'interramento nel suolo, quindi rimangono esterni.
Possono essere installati in acqua direttamente, anzi: se i serbatoi in terracotta sono nuovi, e le loro dimensioni sono tali da consentirlo, è consigliabile immergerli in acqua fredda per almeno 12 ore, questo per permettere alla terracotta di reidratarsi.

È consigliabile, nel limite del possibile, ripetere questa operazione almeno una volta alla settimana per alcuni minuti, di modo da evitare possibili rotture. Da ultimo, ma non meno importante, è fondamentale non sottoporre le anfore a sbalzi di temperatura repentini.

 

Misure principali dei serbatoi anfora: quali sono quelle più comuni?

I serbatoi ad anfora in terracotta più comuni e che si trovano facilmente in commercio sono quelli da 300, da 500, da 750 e da 1000 litri.

 

Serbatoi ad anfora: perché vengono detti così e che forma hanno?

I serbatoi per acqua a forma di anfora vengono chiamati così proprio perché la loro forma ricorda le anfore che venivano utilizzate dagli antichi Greci e dagli antichi Romani per la conservazione del vino e il trasporto dell'olio extravergine d'oliva.

 

Serbatoi per acqua ad anfora: usi principali

I serbatoi per acqua ad anfora, oltre che per scopi decorativi, vengono utilizzati per lo più per la raccolta dell'acqua piovana in giardino (un modo economico ed ecologico per avere sempre a disposizione dell'acqua per bagnare le piante).
Non sono invece indicati per l'esecuzione dell'autoclave, in quanto la pressione e il vuoto applicati per la sterilizzazione degli strumenti medici sono tali da poterli rompere.

 

Le marche più famose: quali costano di più?

Le anfore in terracotta più costose sono quelle proposte da Jarre, da Maisons du Monde e da Zimbabwe, in quanto oltre ad essere di design, sono pensate nei dettagli, realizzate con materiali di alta qualità e create per rendere un giardino, o l'ingresso di una casa o di un ristorante, unico e fuori dagli schemi.

 

Serbatoi per acqua ad anfora: si può mettere la benzina dentro oppure ci vogliono dei serbatoi particolari?

No, nei serbatoi ad anfora non si può mettere la benzina, perché oltre ad essere una sostanza altamente infiammabile e tossica, necessita di contenitori a tenuta stagna e dotati di specifiche caratteristiche per il trasporto e la conservazione.

Per questi motivi, e anche per permetterne una gestione adeguata e senza rischi, sono stati creati dei contenitori particolari, chiamati taniche, in polietilene, acciaio inox e metallo, dotati di un tubo flessibile per il riempimento.

 

Scegli il tuo serbatoio anfora

serbatoi anfora

 

 

Scritto da Demshop

SERBATOI DI POLIETILENE MODELLO ANFORA L... SERBATOI DI POLIETILENE MODELLO ANFORA LT 500

spedizione in 5 giorni

SERBATOIO STOCCAGGIO ACQUA IN POLIETILENE COD: 3500262013003   Informazioni tecniche: .....

145,00€ IVA Inc.

KIT PER RECUPERO ACQUA PIOVANA PER MODEL... KIT PER RECUPERO ACQUA PIOVANA PER MODELLO ANFORA - CORDIVARI

spedizione in 5 giorni

KIT PER RECUPERO ACQUA PIOVANA PER MODELLO ANFORA - CORDIVARI COD: 5006170710013   Inf.....

72,00€ IVA Inc.
Rubinetti a cascata: design irresistibile

I rubinetti a cascata sono tra gli elementi in grado di cambiare maggiormente il volto di un bagno moderno. Impara come arredare con gusto questo spazio e quali sono le caratteristiche da considerare quando si compra un miscelatore a cascata.

Le recensioni degli utenti che già utilizzano i serbatoi

Leggere le opinioni di chi ha comprato un serbatoio per acqua può rivelarsi molto utile per scegliere il modello più giusto, a seconda dell'utilizzo che ne dobbiamo fare.

Il polietilene è un materiale sicuro ?

Nonostante si possa riciclare i dubbi sul fatto che il polietilene possa essere pericolosso restano. In questo articolo facciamo chiarezza su quello che sono le sue caratteristiche reali.