pozzi decorati

 

Ecco le indicazioni per rendere il proprio pozzo più bello. E' possibile rivestire un vecchio pozzo con una soluzione di design, senza spendere tanti soldi e eseguendo dei lavori di fai da te. Perchè allora comprare un nuovo pozzo quando è possibile rinnovare quello che avevamo con un rivestimento più carino sul piano del design?

 
Anche se molto utile, una pompa per pozzo può essere anche molto brutta da vedere, se non si ha l'accortezza e la giusta fantasia per rendere più bello questo spazio. L'acqua è indispensabile per svolgere le nostre attività (orto, irrigazione, risorsa idrica..ecc..) e poter contare su di un pozzo artesiano per l'approvvigionamento è un gran vantaggio. Allora scopriamo come rivestire con eleganza un pozzo che altrimenti resterebbe utile sì, ma piuttosto bruttino. Non occorre tanto lavoro, ma solo i giusti materiali e tanta buona volontà.
 
Si può abbellire il pozzo utilizzando del materiale di facile reperibilità e allo stesso tempo in grado di donare un aspetto più piacevole alla vista. Per finalizzare al meglio questa operazione occorrerà:
 

  • geopietra, che è un materiale composto da elementi cementizi e argilla
  • pietra di Trani
  • vecchie soglie di pietra

 
La prima cosa bisognerà fare per decorare il pozzo sarà lavare accuratamente il supporto e successivamente attendere che si asciughi integralmente il cemento, consentendo alla colla di fare presa in maniera efficacie, migliorando la tenuta complessiva della messa in opera.  
Si dovrà pertanto preparare una colla per esterni, classificata con la sigla S2, adatta a supportare grandi formati.  
La colla impiegata per la base è una colla a scivolamento nullo, che stabilizzerà le pietre in sicurezza, con uno spessore raggiungibile di almeno 2 centimetri.  


Bisogna prepararsi a disporre le pietre e per farlo occorrerà iniziare dalla base per poi proseguire verso l'alto. Quando saranno disposte sulla superficie tutte le pietre bisognerà preparare lo stucco, che sarà composto da una malta idrofugata da esterno, che è possibile acquistare in varie tonalità, ideali per rendere la colorazione più naturale e godibile sul piano del design. Questi colori sono: giallo e grigio cemento e vanno scelti in funzione dei gusti estetici personali e dei colori del resto dell'arredo del giardino o degli spazi esterni in cui si trova il pozzetto idrico. Il vantaggio di impiegare malta idrofugata è quella di evitare che risenta negativamente dell'umidità presente nel pozzo che potrebbe altrimenti inficiare la presa.  

malta idrofugata


Procurarsi quindi un trapano per impastare il tutto, mantenendo un numero basso di giri. Prendere una calza da pasticcere e tagliare più o meno la punta a seconda dello spessore delle fughe che abbiamo intenzione di ricoprire.  
Riempire tutte le fughe create tra le pietre, aiutandosi anche con un bastoncino di legno, per le finiture, avendo la garanzia di una maggiore precisione.
Successivamente, quando lo stucco si sarà quasi asciugato del tutto, si dovrà utilizzare una scopa di saggina e utilizzarla come un pennello per "spennellare" la superficie e conferire allo stucco un effetto più antico.  
 


Cosa si utilizza per la copertura del pozzo?


Per copertura del pozzo intendiamo il lato superiore, quello del canale da cui verrà estratta l'acqua, per intenderci.  
E' nostra opinione che si possa otterere un ottimo rivestimento del pozzo impiegando:
 

  • mattoni borgo vecchio
  • colla a spessore  
  • malta idrofugata

 
Per ottenere un risultato visivo più apprezzabile e offrire al pozzo un aspetto gentile, si consiglia di disporre i mattoni in maniera longitudinale, lungo la circonferenza, a distanza più o meno regolare l'uno dall'altro. Questi spazi saranno infatti di seguito riempiti con lo stucco, utilizzando sempre il trucco della calza da pasticcere, rendendo il lavoro complessivo molto gradevole da punto di vista del design.   
 


Come si prepara un'eventuale base per il pozzo?
 

Per realizzare il piano inferiore, su cui poggerà il pozzo, si stenderà per prima cosa uno strato di cemento armato. Una volta asciugato si incomincerà a disporre le pietre di Trani lungo il perimetro più esterno dello spazio che immaginiamo di dedicare a questa base da pozzo. E' importante che le pietre di Trani abbiano uno spessore diverso tra loro, in modo tale da rendere il lavoro "più rustico" ed un migliore effetto finale. A seguire verrà poi riempito lo spazio interno a questa circonferenza con delle pietre opera incerta, unite tra loro con colla a spessore e lattice, per garantire una più elevata adesione al pavimento. Non bisogna infine dimenticarsi di stuccare tutto con malta idrofugata, affinchè il colore possa rimanere stabile nel tempo, senza risentire troppo dell'umidità tipica di un ambiente esterno.

Scritto da Demshop

DAB PULSAR 40/50 M-A POMPA SOMMERSA A SI... DAB PULSAR 40/50 M-A POMPA SOMMERSA A SILURO PER POZZI DA 5" IN ACCIAIO INOX AISI 304 kW 0.75-HP 1

Immediata

DAB PULSAR 40/50 M-A POMPA SOMMERSA A SILURO PER POZZI DA 5" IN ACCIAIO INOX AISI 304 kW 0.75-H.....

291,00€ IVA Inc.

POZZETTO CIRCOLARE MAXI | 32CM DIAMETRO

Immediata

Pozzetto Circolare Maxi serie New Lite  COD. 111BCL   Irridea  presenta le n.....

5,90€ IVA Inc.
Pompe per pozzo artesiano e non

Quali criteri si usano per comprare un'elettropompa per pozzi? Scopri tutte le informazioni utili per un impianto idraulico perfetto.

Installazione di una pompa sommersa all'interno di un pozzetto di calcestruzzo

Tutto quello che c'è da fare per installare da soli una pompa sommergibile all'interno di un pozzetto, quando la fogna è più alta rispetto il livello del wc.