lussuoso

 

Chi ha molti soldi non bada a spese, soprattutto quando si tratta di arredare uno spazio della casa così importante come il bagno. Lo sanno bene sceicchi e attori di Hollywood che si sono divertiti ad allestire un super bagno, ricco di dettagli costosi.

 

 

 

Quali sono gli elementi che possono offrire ad un bagno una sensazione di lusso?
Bagni di lusso: i lavabi più originali del 2019
Bagni lussuosi: quali sono i materiali più costosi?
Sostituire una tavoletta wc: quali sono gli accorgimenti da adottare?

 

Un bagno di lusso magnifico ed elegante, dove dedicare del tempo a sé stessi oppure passarlo con la propria dolce metà. Costoso, opulento e creato su misura: tutte caratteristiche che, sempre più amanti dell'home design e del lusso, cercano anche in un ambiente che, fino a non pochi anni fa, era quasi trascurato.

Con l'arrivo della moda della spa e dei bagni dei vip (basti pensare al gabinetto autopulente di Leonardo Di Caprio, costato la bellezza di 2000 dollari e di cui l'attore va molto fiero), anche crogiolarsi in una vasca da bagno è diventato un lusso in cui indulgere senza ritegno. Un bagno lussuoso però, per essere considerato tale, dev'essere progettato con cura e con un'attenzione particolare per i dettagli, di modo che sia sì confortevole, ma anche efficiente e adeguato allo spazio che si ha a disposizione.

 

 

Quali sono gli elementi che possono offrire ad un bagno una sensazione di lusso?

1.Doccia a pioggia e vasca da bagno

Divertente e stravagante: per tornare ad assaporare, anche se solo per un breve momento, le gioie dell'infanzia, non c'è niente di meglio di una doccia a pioggia e di una vasca da bagno di lusso. Una vasca e una doccia sono due accessori molto comuni nella maggior parte delle stanze da bagno, ma se li si mette insieme, il risultato è un'accoppiata vincente e che eleverà di diverse tacche l'esperienza del “fare il bagno”. Per chi preferisce i sanitari minimalisti e che strizzano l'occhio alle spa giapponesi, una vasca da bagno in legno aggiunge non solo un tocco di fascino in più, ma anche di calore.

 

2.Oro e marmo

Il marmo è uno degli elementi più utilizzati nei bagni di lusso, sia in quelli classici e in cui non mancano elementi vintage come vasche da bagno con i piedini in ottone, sia in quelli più moderni e dove essenzialità è la parola d'ordine. Pareti bianche, pavimenti in marmo, un sistema di illuminazione studiato a regola d'arte, grandi specchi e piccoli accenti d'oro bastano a trasformare una stanza anonima in un bagno di lusso e che farebbe morire d'invidia anche una grande star come Jennifer Lopez.

Per i più estrosi e che non hanno paura di osare (né tanto meno di apparire), in commercio esistono anche placche per wc in oro, che daranno fin da subito un tocco di classe e di opulenza anche al sanitario più comune e più presente nei bagni.
Senza arrivare a queste esagerazioni da set di Gomorra, assicuriamo i lettori più scettici che gli utenti che acquistano placche touch in vetro sono molti di più di quelli che si possa immaginare. La voglia di avere un bagno originale, quando si è sfacciatamente ricchi, consente di comprare prodotti costosi, ma dall'estetica fantastica.

 

3.Rubinetti a cascata

Un altro must per chi non si accontenta di avere dei rubinetti che, una volta aperti, lasciano scorrere un getto continuo di acqua. Grazie ai rubinetti a cascata, non solo si avrà l'impressione che le proprie mani siano massaggiate in modo gentile, ma in più si avrà la sensazione di essere capitati in una spa di lusso, il tutto senza aver mai lasciato la propria casa.

 

4.Fare il bagno? Meglio in una spa privata

Parlando di spa, non potevamo inserire nella lista quello che è considerato uno dei must del 2019 per quanto riguarda la moda bagno: un bagno di lusso ispirato ad alcune delle più belle spa del mondo.

Per realizzarlo, è sufficiente portare nella propria stanza da bagno alcuni dettagli presenti nei centri di benessere più esclusivi, come piante esotiche, sassi neri e levigati, tende in rattan o in bambù e una vasca da bagno di design, meglio ancora se nera, da mettere in posizione centrale e da cospargere, all'occorrenza, con petali di rosa prima di immergersi nell'acqua profumata con essenze naturali.

 

5.Jacuzzi a sorpresa

Perché limitarsi ad un bagno rilassante quando si può avere la tranquillità e i benefici di un'autentica Jacuzzi? Per chi ama i bagni di lusso, ma che strizzano l'occhio anche allo stile moderno e contemporaneo, un'idea potrebbe essere quella di trasformare la propria stanza da bagno in un tempio dell'edonismo e del relax, ad esempio mettendo nel centro o in un angolo una grande Jacuzzi e scegliendo pareti bianche e dettagli in legno.

 

Bagni di lusso: i lavabi più originali del 2019

Il lavabo vintage, con i rubinetti in ottone, il piano in marmo bianco, le vasche bianche e le tubature in ottone perfettamente in vista, occupa il primo posto di quelle che sono le tendenze 2019 per il bagno, ma per chi preferisce i design più moderni e che non ricordano troppo le case dei nobili degli anni Trenta, le riviste di arredamento propongono due alternative altrettanto gradevoli. La prima è l'accoppiata formata da lavabi neri in ceramica e piani in marmo marmorizzato nero e bianco, che pur essendo molto essenziale, si adatta molto bene sia per arredare un bagno in stile giapponese sia per venire incontro alle esigenze di chi non ama il bianco e vorrebbe un colore diverso per i lavabi, ma senza cadere nel pacchiano e nel kitsch.

La seconda invece, che strizza l'occhio alla tecnologia, prevede un lavabo dalle forme arrotondate, appoggiato al di sopra di un ripiano in marmo bianco, con un unico rubinetto in ottone o nero. Quest'ultimo modello, oltre che per i bagni moderni e in cui si crea un contrasto interessante tra le pareti nere, gli specchi rotondi, i muri scuri e i mobili scuri con ripiani in marmo chiaro, si presta molto bene anche per i bagni in stile industriale, dove il bianco delle pareti, dei mobili e dei sanitari viene spezzato da tocchi di nero dati dai dettagli come rubinetti e appendini per gli asciugamani.

 

Bagni di lusso: quali sono i materiali più costosi?

I materiali più costosi sono il legno, che come abbiamo visto può essere utilizzato per trasformare un semplice bagno di lusso in una spa privata (occhio però: i più estrosi e originali possono anche scegliere di far realizzare tutto il bagno in legno, vasca da bagno inclusa, per ottenere un'atmosfera più calda e un aspetto più marinaro), il rame, perfetto per dare un tocco di luce e un'aria vissuta alla stanza da bagno, il marmo, che anche se viene considerato molto tradizionale dalla maggior parte degli home designer spesso risulta una scelta vincente, il vetro, poco diffuso in Italia ma che sta prendendo piede sempre di più nelle case dei nuovi ricchi del Regno Unito, l'acciaio inossidabile, il materiale perfetto per chi desidera un bagno futuristico e che sembra appena uscito da una navicella spaziale, e il teak, che può essere utilizzato sia per rivestire il pavimento di un bagno con sanitari in marmo e vasca da bagno nascosta nel pavimento, sia come materiale principe per realizzare una Jacuzzi all'aperto da utilizzare durante l'estate.

 

 

 

Bagno di lusso: quali sono le caratteristiche più assurde che molti ricchi credono un plusvalore?

Non solo wc autopulenti come quello del protagonista di Titanic Di Caprio: il bagno da sempre cattura la fantasia di quelle persone ricche e di quei nobili che, per evidenziare il loro status sociale e il loro benessere economico, non esitano a circondarsi di sanitari e mobili per il bagno costosi, alcuni dei quali dotati di caratteristiche davvero assurde.

Nemmeno il più preparato degli home designer sarebbe in grado di elencarli tutti, in quanto ogni anno escono diverse novità.

Tra i trend della primavera 2019, per esempio, non possiamo non citare lo spalet, un water massaggiante made in Japan, arrivato nel 2016 anche in Italia ma ancora poco conosciuto, dotato anche di ugello da cui esce acqua per fare anche il bidet, tavoletta riscaldata, musiche che nascondono i rumori più imbarazzanti e altre funzioni. 
Anche i copri wc, dopo essere passati quasi inosservati per diversi anni, stanno diventando sempre di più un oggetto di culto, tanto che spesso le persone non si offendono se si decide di regalarne uno per la lista di nozze o per un'altra occasione speciale, come Natale o l'inaugurazione di una nuova casa.

Oltre ai classici modelli dalla forma ovale o, per i più estrosi, rettangolare, al giorno d'oggi se ne possono trovare di ancora più fantasiosi, come ad esempio copri wc in legno dipinto che riproducono le venature del marmo, trasparenti e con scene di vita acquatica, modellati in maniera da assomigliare il più possibile al cuscino di una poltrona di lusso o neri con impressa una chitarra elettrica fiammeggiante o un altro strumento musicale. Quello che un tempo sembrava un optional per ricchi, oggi è diventata quasi una caratteristica base, vista la diffusione che ha avuto la funzione soft close, molto utile per preservare l'integrità del sedile bagno, spesso soggetto a rotture o danneggiamenti. Soprattutto se in casa ci sono bambini o persone poco attente alla cura dei sanitari, come nel caso dei bagni dei ristoranti, la presenza di un sedile soft close può essere molto utile, per non sostituire di continuo l'anello del gabinetto.

Altre caratteristiche che possono accrescere il valore commerciale di un copri wc sono l'aggiunta di pietre preziose come diamanti, cristalli di rocca o cristalli Swarovski o l'uso di materiali preziosi come oro o argento per la tavoletta. Se non si desidera rinnovare completamente il bagno, anche solo cambiare il sedile del wc è sufficiente per dare un altro aspetto alla stanza più intima della propria casa, il tutto senza stravolgere l'arredamento né tanto meno il water closet.

 

Sostituire una tavoletta WC: quali sono gli accorgimenti da adottare?

Cambiare il copriwater può sembrare un'azione scontata, ma in realtà prima di effettuarla occorre prendere alcuni accorgimenti, come ad esempio quello di armarsi di un metro da sarta e di misurare la circonferenza esterna della tazza. Se si vuole sostituire un copri wc bisogna rispettare dei passaggi precisi, ma con un po' di buona volontà, lo si può fare tranquillamente da soli.
Attenzione anche alla forma: se un water ha la forma ovale, per quanto una tavoletta rettangolare possa essere meravigliosa e chic, si dovrà optare per un copri wc ovale, altrimenti si correrà il rischio di non riuscire ad eseguire correttamente il montaggio, mentre se al contrario il water è rettangolare non dovremo scegliere copriwater ovali ma rettangolari.

Scritto da Demshop
-7%

GEBERIT AQUACLEAN MERA | WC CON BIDET | ... GEBERIT AQUACLEAN MERA | WC CON BIDET | DESIGN super premiato

Su ordinazione

Aqua Clean Mera, super vaso + bidet, occasione vera COD 146.210.11.1 (BIANCO) ; COD. 146.210.21.1.....

4.099,00€ IVA Inc.
4.399,00€

GEBERIT SIGMA 80 | PLACCA IN VETRO CON S... GEBERIT SIGMA 80 | PLACCA IN VETRO CON SENSORE ELETTRONICO TOUCH

Spedizione in 15 giorni

PLACCA SIGMA 80: la placca per wc più voluta ed evoluta COD. 116.091.SG.1 La placca d.....

709,00€ IVA Inc.
Grandi idee per un bagno piccolo piccolo
Alcuni trucchi per arredare un mini bagno e renderlo più grande. I criteri arredativi e i mobili più adatti per ovviare a piccoli problemi di spazio.
Differenza tra bagno di casa e bagno di un locale

I bagni privati e quelli dei locali commerciali sono in parte differenti tra loro. A livello di arredo bagno e di complementi vengono progettati con criteri differenti.

Come scegliere uno sgabello da bagno

Tutti hanno una buona ragione per inserire nel bagno una comoda seduta per migliorare la qualità di questo ambiente. Scopriamo caratteristiche e tipologie, prima di sbagliare.