girante di una pompa per acqua
 

Esistono pochi piaceri pari al Mondo come il benessere di ritornare a casa e trovare una temperatura piacevole. L'eventualità di ritrovarsi con una bolletta elettrica sproporzionata e un po' di coscienza ecologica ci impedisce di lasciare acceso il riscaldamento 24 ore su 24, così come invece il nostro cuore infreddolito vorrebbe.
Non rassegnatevi all'idea di battere i denti o continuare a cantare per l'intero inverno "ma che freddo fa?" di Nada, perchè con il lancio dei termostati modulanti, potrete dare più senso al concetto di "tepore domestico" e risparmiare un po' di starnuti e di energia elettrica.

La prima precisione che fa fatta è che un cronotermostato modulante funziona solo con delle caldaie più recenti per cui, o decidete di acquistare una caldaia di ultima generazione, oppure continuate a spendere migliaia di euro in riscaldamento e a come mai delle persone sono disposte a spendere un po' di più pur di avere in casa una caldaia modulante.
I termostati detti modulanti, anche se molti utenti continuano erroneamente a chiamarli termostati modulari, funzionano generalmente solo con una caldaia della stessa marca, migliorando le sue performance al punto da trasformarla in una caldaia A+.

Come funziona un termostato modulante?

Il suo uso è molto semplice visto che, a differenza dei termostati e cronotermostati classici che, tramite i tasti on/off, sono in grado di attivare o spegnere l'impianto di riscaldamento, a seconda della temperatura presente nell'ambiente domestico in cui verranno installati, un termostato modulante comuni direttamente con la caldaia e si "adatta" alle sue prestazioni. I vantaggi di questo sistema innovativo di gestire il calore della casa sono innumerevoli.
Il primo aspetto positivo a cui pensiamo è legato al fatto che i termostati adattabili o modulanti permettono di controllare direttamente quello che la caldaia sta facendo. In questo senso, se la temperatura desiderata aumenta, il cronotermostato modulante segnalerà alla caldaia di ridurre la sua potenza, limitando il consumo di gas e approfittando del sistema di condensa della caldaia. Il risultato finale è un efficientamento energetico senza precedenti.
Un termostato modulante regolerà il funzionamento della caldaia, tenendo in considerazione anche della velocità con la quale si raggiunge la temperatura prefissata. Questa moderna tecnologia eviterà un numero elevato di accensioni e spegnimenti e manterrà la temperatura ambientale sempre ottimale e costante.

L'accoppiata cronotermostato modultante + caldaia modulante consente di ottenere un rendimento eccezionale, giustificando i costo di acquisto più elevato, rispetto al prezzo di cronotermostato tradizionali, con il risparmio che consente di far ottenere annualmente ad una famiglia media italiana. Degli studi di settore, portati avanti da Vaillant, dimostrano come sostituire una vecchia caldaia, con una versione condensing a cui abbinare un cronotermostato modulare, consentirebbe il risparmio di circa 350 euro nell'arco dell'anno.
Clicca qui se interessato ad agevolazioni sulla rottamazione di una caldaia Vaillant.

Il test su di una caldaia modulante

Abbiamo installato una caldaia di ultimissima generazione, con funzionamento modulante, per stimare i suoi vantaggi, per dimostrare come le caldaie modulanti permettessero l'uso ponderato di energia, in funzione delle reali necessità domestiche dell'abitazione, senza sprechi, con buona pace di madre natura.
Prima di aver scoperto queste caldaie intelligenti, eravamo abituati a ritornare a casa e trovare una temperatura nel salotto di circa 10°. Ovviamente, la prima operazione che facevamo, era in questi casi quella di attivare l'impianto di riscaldamento, in modo tale da far raggiungere alla casa una benessere soddisfacente, quantificabile attorno ai 22,5°.
La caldaia, così come i termosifoni, compivano così uno sforzo notevolissimo, prima di raggiungere il calore desiderato. Lo spreco di energia maggiore, che avveniva con le vecchie caldaie, era legato al fatto che la caldaia avrebbe continuato a spegnersi ed accendersi, ogni qual volta la temperatura sarebbe scesa un po' sotto o un po' sopra la soglia termica dei 22.5° che avevamo impostato.
Per nostra fortuna e quello del pianeta terra, messo in crisi dai nostri sperperi energetici e dalle nostre tecnologie poco efficienti, le caldaie modulanti prevedono un funzionamento decisamente differente, molto più sostenibile.
Un impianto di calore basato sulla logica del "o tutto o nulla" non ha ragione di esistere nel 2018 ed è per questo che grazie ai cronotermostati del futuro, è possibile utilizzare una caldaia che funzioni in maniera proporzionale.
Le caldaie modulanti possono fare tutto questo grazie ad un sistema hi-tech reso possibile da una centralina climatica a funzionamento elettrico che analizza i dati ambientali in tempo reale, con enormi benefici sul risparmio d'energia.
All'impianto di riscaldamento abbiamo aggiunto delle sonde termiche, posizionandole in più punti nella casa, e quindi ottenuto ulteriori dati che hanno facilitato una gestione ancora più "su misura", a seconda del tepore che volevamo raggiungere in ciascuna delle stanze.
Collocando ad esempio dei sondini climatici all'esterno della casa in cui viviamo possiamo comunicare alla caldaia modulante dei dati interessantissimi sul meteo e sull'evoluzione della temperatura, prima ancora che il freddo all'esterno della casa condizioni negativamente la nostra di comfort tra le mura domestiche.
Si è constatato come maggiore fosse il numero di "rilevatori", più alti sarebbero stati i benefici che avremmo ottenuto dall'installazione di una caldaia con cronotermostato modulante, in grado di operare come una centralina termica.

Prezzi

Trattandosi di caldaie e di cronotermostati evoluti, ovviamente il prezzo è più alto se confrontato a quello di prodotti più datati.
Una caldaia modulante costa infatti circa il 25% in più, mentre un termostato modulante costa circa il 40% in più.
Onde fugare ogni dubbio, per chi avesse pensato di poter risparmiare qualche euro, specifichiamo come senza un termostato modulante nessuna caldaia può ottimizzare al massimo il suo rendimento. Se continuassimo ad abbinare un vecchio cronotermostato ad una caldaia a condensazione appena uscita sul mercato non otterremmo i risparmi energetici di cui abbiamo parlato.


cronotermostato modulante Calormatic Vaillant 332

cronotermostato modulante calorma

 

Ad ogni modo l'impresa vale assolutamente la spesa e con i soldi che si possono risparmiare in un anno, si potranno comprare tutti gli album musicali che desiderano, alla faccia (bella) di Nada e della sua mitica canzone

"Ma che freddo fa?".

Scritto da Demshop

CRONOTERMOSTATO SETTIMANALE VAILLANT | v... CRONOTERMOSTATO SETTIMANALE VAILLANT | vSMART WIFI MODULANTE

Immediata

Termostato vSMART: intelligenza digitale, a servizio della vostra caldaia modulante Vaillant COD......

219,00€ IVA Inc.

CRONOTERMOSTATO MODULANTE SETTIMANALE ca... CRONOTERMOSTATO MODULANTE SETTIMANALE calorMATIC 332 VAILLANT

spedizione in 5 giorni

calorMATIC: Il termostato settimanale modulante per tutte le caldaie non e-bus COD. 0020124466 .....

95,00€ IVA Inc.
Cronotermostato wifi: una tecnologia che fa risparmiare

Leggi tutto sul cronotermostato wifi e su quanti euro puoi risparmiare installando delle valvole wifi sui termosifoni di casa.

Termostato e cronotermostato: tutti i tipi in commercio

Quanti tipi di cronotermostato esistono? Scopri i pro e i contro di ciascun tipo di termostato e cronotermostato, prima di comprare e rischiare di sbagliare acquisto.