sognare

Utilizzo delle pompe più piccole e più grandi

Che potenza hanno le cosiddette piccole pompe?

Funzionamento della pompa per autoclave

La giusta distanza tra pompa e acqua da spostare

A chi rivolgersi per scegliere quella migliore

 

Le pompe acqua sono degli apparecchi meccanici utili per aspirare e spostare acque chiare, acque scure che contengono fanghi e detriti, ma anche altri liquidi. Alcuni modelli sono progettati infatti anche per l’olio, il vino, altri per movimentare i carburanti, e via dicendo. Le pompe per acqua alimentate con motori elettrici o funzionanti per mezzo di un motore a combustione interna, ma bisogna sempre verificare che si stia scegliendo l’apparecchio giusto per le proprie necessità. Esistono pompe piccole e grandi, diverse per materiali e tecnologia, vediamo quali tipologie sono disponibili e come scegliere quella migliore.

 

Utilizzo delle pompe per acqua

 

La principale funzione delle pompe per acqua è quella di movimentare le acque di flusso. A permettere il movimento delle acque è il motore e consente di spostare l'acqua da un punto ad un altro. Le elettropompe servono quindi a: 

 

  • Fare circolare l'acqua e farla andare nelle tubazioni dei radiatori
  • Aspirare il liquido dal fondo di un pozzo verso la superficie, tramite pompa sommersa per pozzo artesiano
  • Pulire l'acqua di una piscina consentendone anche il filtraggio
  • Mandare l'acqua raccolta in una cisterna verso uno o più edifici
  • Consentire la desanilizzazione dell'acqua attraverso l’utilizzo di membrane, permettendone il recupero

     

Fra le pompe d'acqua utili per eseguire le varie attività vi sono le pompe aspira acqua, in grado di "succhiare" l'acqua depositata in vari ambienti, come nel garage, nella cantina, in cucina e spostarla in un altro luogo, mediante tubi. Le pompe per aspirazione acqua sono anche essenziali per l’irrigazione di piccoli orti e giardini, per eseguire senza fatica queste operazioni e sollevare quindi l’acqua senza sforz particolarii. Per poter trasferire energia all'acqua le pompe aspiranti sono dotate di un tappo che si apre per permettere l'uscita dell'aria dall'interno del corpo e così tirare l’acqua, ma non dovranno essere più piccole del dovuto e quindi avere un numero di cavalli inferiore a quelli realmente necessari.

Le pompe aspiranti rappresentano quindi la soluzione ideale in caso di emergenza per il drenaggio e per raccogliere l’acqua in caso di allagamento di cantine, sotterranei, garage dovuto a piogge copiose e alluvioni. In questi casi la scelta migliore è una pompa elettrica per acqua in grado di prelevare l'acqua depositata nell’ambiente allagato, ma che sia anche adatta per aspirare liquami e fanghi che, con la pioggia, rappresentano una costante ed è inevitabile che si accumulino sul fondo. La velocità delle pompe di aspirazione acqua è fondamentale per pompare fango e acqua e liberare l’ambiente spostando l’acqua da un punto ad un altro in maniera rapida. Quando la pompa deve eseguire un'aspirazione da una cisterna o da un serbatoio, oppure da un pozzo, che si trova al di sotto della pompa stessa, è consigliabile utilizzare invece una pompa autoadescante, e occorrerà riempire la tubazione di pescaggio di acqua per fare in modo che la pompa funzioni nella maniera corretta.

 

Le piccole pompe: quali sono e quali usi

Le pompe per acqua piccole sono in genere quelle con potenza 1 Hp, che hanno una portata fino a 120 litri al minuto, ma anche fino a 2 Hp possono essere considerate piccole e adatte a svariati utilizzi, come effettuare l’irrigazione di orti, giardini, ma si rivelano utili anche per aspirare o pompare acqua chiara o scura da pozzi, canali irrigui in maniera efficiente.

Esistono anche pompe acqua autoclave, essenziali nei palazzi con diversi piani. Infatti, nei palazzi molto alti, in assenza di sufficiente pressione arriverebbero solo ridotte quantità di acqua. Con l’autoclave viene aumentata la pressione nell’impianto e vengono alimentati anche i servizi idrici situati ai livelli più alti dell’edificio garantendo una adeguata portata di acqua.

La pompa autoclave è dunque un tipo di impianto studiato per dare all’acqua una maggiore pressione rispetto a quella presente nella normale rete idrica. L’impianto è caratterizzato dalla presenza di serbatoi chiusi che all’interno contengono aria in pressione: una volta in funzione, la pompa per autoclave elettrica manda l’acqua nel serbatoio. L’aria presente in questa fase viene compressa, e di conseguenza aumenta la pressione dell’acqua. L’autoclave si spegne quando viene raggiunta la massima pressione impostata.

 

Caratteristiche della pompa autoclave

 

Le caratteristiche di un impianto combinato autoclave sono le seguenti:

-La pompa - La pompa dell’acqua garantisce l’aspirazione dell’acqua

-Il serbatoio a pressione - accumula la pressione necessaria dell’acqua e il serbatoio contiene quantità di acqua minime. Il recipiente separa l’aria esterna dall’acqua mediante una membrana

-Il controllo – il controllo serve per spegnere e riaccendere la pompa quando si riduce la pressione nel contenitore a pressione una volta che l’acqua viene evacuata

 

Le pompe per autoclave di nuova generazione sono oltre che di ottima qualità anche particolarmente silenziose e non perdono mai di pressione. L’acqua viene convogliata tramite la quantità di moto, che aumenta in maniera notevole anche l’efficienza delle pompe moderne e mantiene anche ridotti i costi.

 

Fra i modelli Pedrollo consigliati rientrano PKM60, JSWM 1AX HP 0,75 + Presscontrol EASY PRESS.

pedrollo pkm-60

                                                                                                         https://www.demshop.it/ELETTROPOMPA-GIRANTE-PERIFERICA-PEDROLLO-MONOFASE-PKM60

 

pedrollo jswm 1ax

                                                                                       https://www.demshop.it/ELETTROPOMPA-CENTRIFUGA-AUTOADESCANTE-PEDROLLO-MONOFASE-JET-JSWM-1AX

 

Quanto deve distare l'acqua massimo dalla pompa per essere sollevata senza problemi?

Gli impianti idrici domestici sono collegati sempre a un serbatoio d’acqua, ma tuttavia vi è il rischio che possa variare il livello dell’acqua. Se non è alto a sufficienza la pompa può aspirare acqua e quindi può surriscaldarsi. E’ comunque doveroso sottolineare che un’autoclave di buona qualità è dotata di protezione contro il funzionamento a vuoto per tempi anche lunghi e possiede anche un interruttore di protezione termica che evita il surriscaldamento. Una situazione in cui la pompa va a vuoto dovrebbe essere scongiurata, perchè potenzialmente pericolosa per la tenuta dell'impianto idraulico. Se l’autoclave è dotata di un recipiente a pressione occorre una valvola di sicurezza per evitare danni. Per essere sollevata senza problemi l’acqua deve distare massimo dalla pompa circa 8-9 metri, altrimenti potrebbe risultare piccola e insufficiente.

 

Caratteristiche per scegliere la migliore pompa

 

L’esperto di pompe in genere è l’idraulico, un professionista abbastanza preparato per installarle e collegarle adeguatamente e quindi assolvere ai compiti di installazione. E’ anche la figura più adatta per consigliare quale tipologia di pompa acquistare per far fronte alle proprie esigenze.

Per scegliere la pompa migliore bisogna tenere conto delle seguenti caratteristiche:

  • Portata

     

Indica la quantità di acqua spostata dalla pompa in un tempo dato e viene espressa in litri al minuto (l/min) o in metri cubi all'ora (m3/h).

 

  • Prevalenza

     

Si tratta della spinta che viene data al liquido in altezza e si misura in m.C.A., che corrispondono ai metri colonna d’acqua. Se ad esempio occorre far salire l’acqua al secondo piano di un palazzo bisogna scegliere una pompa che possieda la prevalenza tale da soddisfare questa esigenza.

 

  • Potenza

     

Corrisponde alla potenza del motore e viene misurata in HP, ovvero cavalli motore, o in chilowattora (kW) e determinano di fatto se considerare una pompa piccola o grande. Sempre nel caso dell’acqua da far salire al secondo piano di un palazzo la pompa deve possedere un motore della potenza tale da consentire all’acqua di alzarsi con la pressione corretta. Se l'elettropompa avrà bassa pressione non consentirà la risalita dei liquidi, diversamente, con alta pressione, questo avverrà con facilità.

Queste sono le caratteristiche da tenere in considerazione nella scelta di una pompa per acqua. Grazie alla grande disponibilità di modelli e marchi altamente affidabili è possibile trovare quella più indicata alle proprie necessità.

 

Chi capisce di elettropompe

La formazione professionale di un soggetto che possa considerarsi esperto nel campo termoidraulico è abbastanza varia. Per prima cosa conterà l'esperienza in questo settore, considerato che soltanto un soggetto che ha potuto confrontarsi con svariate situazioni, potrà suggerire la soluzione più giusta in tempi ragionevoli. Non esistendo una pompa che vada bene in senso assoluto, sarà l'abilità dell'ingegnere idraulico ad indirizzare il cliente verso la migliore pompa per lui. Per fare questo però dovrà saper fare le giuste domande e avere un quadro ben definito dell'impianto e di conseguenza ricercare in catalogo le pompe con le caratteristiche tecniche necessarie per sopperire a quei concreti bisogni. Un preventivo sulle pompe non può essere dato in maniera sbrigativa, perchè si rischierebbe di consigliare prodotti sbagliati perchè sottodimensionati o sovradimensionati.

 

Un tecnico specializzato in pompe idrauliche seguirà generalmente queste fasi:

  1. Richiesta di informazioni specifiche
  2. Disegno dell'impianto idraulico coerente con le informazioni a disposizione
  3. Consultazione dei cataloghi di elettropompe alla ricerca di articoli con una curva di prestazione che soddisfi le necessità del cliente
  4. Controllo della disponibilità del prodotto ed eventuale ordine della pompa in magazzino
  5. Comunicazione del preventivo al cliente

 

Maggiore sarà l'esperienza del tecnico termoidraulico contattato più rapida e precisa sarà la valutazione finale sull'acquisto. Nel caso di sostituzione di una pompa la decisione sarà naturalmente più semplice, ma qualora si trattasse di un impianto di nuova costruzione, scegliere quale pompa centrifuga o eventualmente sommersa installare, sarà inevitabilmente più delicato e impegnerà un tempo di ragionamento maggiore. 

 

Contattaci

 

 

tecnici esperti di termoidraulica

 

Scritto da Demshop

ELETTROPOMPA CENTRIFUGA PER PISCINA DAB ... ELETTROPOMPA CENTRIFUGA PER PISCINA DAB EUROPRO 150M kW 1.1-HP 1.5

Immediata

ELETTROPOMPA CENTRIFUGA PER PISCINA DAB EUROPRO 150M kW 1.1-HP 1.5 COD. 60120038 EU.....

288,00€ IVA Inc.

C.P.A. CARRERA 150M - POMPA DI FILTRAZIO... C.P.A. CARRERA 150M - POMPA DI FILTRAZIONE PER PISCINA

spedizione in 5 giorni

C.P.A. CARRERA 150M - POMPA DI FILTRAZIONE PER PISCINA  COD.1090081 La pompa Carrera nell.....

350,00€ IVA Inc.
Come tenere pulita la piscina per l'inverno
Proteggere adeguatamente una piscina durante i mesi freddi è il miglior modo per preservarne l'integrità per l'anno seguente. Impara i trucchi e conosci i prodotti specifici per farlo.
Le pompe svuota cantine
Che fare in caso di disastrofe naturale? Come togliere le acque sporche e i fanghi da una cantina allagata dopo una pioggia torrenziale? I consigli per proteggere vita e beni materiali.