Effettuare una corretta manutenzione della piscina durante la stagione invernale è indispensabile per prevenire problemi di varia natura, come ad esempio quelli legati alle alghe e al sistema di filtraggio. Grazie al corretto utilizzo dei prodotti per la pulizia, sarà possibile effettuare interventi mirati e preventivi fino alla nuova apertura della propria piscina.
Sono tantissimi i manuali che si occupano del perfetto mantenimento di una piscina da giardino, sciorinando consigli che vanno ben oltre dal posizionamento di reti di protezione.
La cura del nostro passatempo estivo preferito, parte dalla stagione autunnale, quando ai problemi di pulizia quotidiani come quelli legati al deposito di capelli e polveri sulla superficie della piscina da esterno, si aggiungono altre azioni preventive, atte a garantire un valore ed efficienza per la stagione seguente.

A cosa serve la manutenzione della piscina?

Come accennato, ha lo scopo di prevenire vari problemi all'interno della piscina per tutto il periodo di inattività tipico dell'inverno. Purtroppo quando la piscina rimane inutilizzata per molto tempo può in un secondo momento presentare diverse difficoltà a funzionare di nuovo correttamente e, nei casi peggiori, potrebbero presentarsi veri e propri problemi nel filtraggio. Interventi mirati permettono di evitare questo problema. E' importante nelle piscine scoperte abbassare il livello dell'acqua al di sotto delle bocchette d'entrata, inoltre, bisogna anche lasciar svuotare tubi e filtri.

Quando invece si hanno le piscine interrate, l'acqua deve essere lasciata al suo interno in modo che venga compensata la pressione e si eviti anche in questo modo le possibili colorazioni che potrebbero arrivare da oggetti o foglie che cadono nella piscina. Tali trattamenti sono quasi interamente manuali e non possono essere ignorati da chi possiede una piscina privata o ne ha una all'interno della propria attività commerciale.

La manutenzione serve anche a prevenire il tipico effetto della “piscina verde”, cioè infestata di alghe. In pratica durante il trattamento della piscina vengono utilizzati appositi prodotti chimici per effettuare una disinfezione anti-alghe. Purtroppo questi inconvenienti sono tipici in luoghi molto umidi, specialmente quando sono nelle prossimità di un giardino. Tali interventi comunque, permettono di prevenire la situazione così da non dover in un secondo momento, entrare alle prese con situazioni molto più difficili da gestire. Una piscinetta per giardino pulita e protetta da virus e batteri, si dimostra un luogo felice in cui farsi il bagno ed essere allo stesso tempo sicuri dell'igiene dello spazio di gioco dei nostri bambini e degli altri componenti della famiglia.

Costo manutenzione della piscina

Stimare un costo preciso per la manutenzione della piscina non è possibile. La spesa annua può andare dai 400€ mensili fino ai 5000€. Le cose variano notevolmente ad esempio in base alla grandezza, se è un piscina interrata o fuori terra, quanti mesi l'anno viene utilizzata e se è o meno coperta. A questo proposito, l'ausilio di specifici teli coprenti per piscine diventa il primo passo per la salute di questo spazio nel giardino, visto anche il basso prezzo di questi articoli.
In linea di massima è abbastanza facile intuire come una vasca contenente una quantità maggiore di cloro è anche più complessa da curare dal punto di vista della pulizia e quindi più costosa da manutenere.
Prendersi cura di una piscina fuori terra non è proprio economico, ma permetterà di risparmiare ingenti somme di denaro il prossimo anno. l'incuria nella gestione di piscine fuori terra durante i mesi freddi può comportare maggiori spese, legate a trattamenti di salvaguardia più costosi, costringendo l'utente, nei casi più estremi, ad acquistare una nuova piscina. Quando si parla di prezzi per manutenere una piscina esterna si dovrà quindi considerare anche il valore dei soldi risparmiati, in caso di totale o parziale abbandono della stessa agli agenti atmosferici.

Togliere macchie sul liner prima dell'inizio dell'inverno

Una delle maggiori cause di disagio segnalata dai possessori di una “swimming pool” (termine inglese passato un po' in disuso) è legata alla sporco del pavimento di una piscina. Tra gli incubi più ricorrenti vi è ad esempio la rimozione delle terribili macchie sul liner.
Togliere definitivamente i depositi scuri dal fondo di una piscina fuoriterra è importante, non solo dal punto di vista estetico, ma soprattutto per conservare un ambiente salubre, privo di germi. Le ragioni dell'oscuramento del liner possono essere varie, ma le più probabili possono essere: muffe, sporcizia, calcare e infiltrazioni varie. Per una salvaguardia totale della piscina è importante agire tempestivamente. Ogni prodotto utilizzato, andrà provato prima sugli angoli nascosti, in modo che non si vada a intaccare il pvc. Poi andrà utilizzato un prodotto disincrostante come una gomma pulente, specifico per rimuovere calcare o anche ruggine, perchè quello che può compromettere la qualità del fondo blu.
Nei casi in cui invece si tratta di macchie di origine organica, il consiglio è quello di acquistare un buon prodotto sgrassante, capace di garantire a prezzi bassi degli ottimi risultati.

Toppe di riparazione per lesioni sul fondo

Con il passare del tempo può capitare che la piscina si danneggi per cause del tutto normali. l'usura può provocare determinate situazioni ed è importante intervenire per proteggerla e fronteggiare e ridurre al minimo le situazioni via via più gravi. Le lesioni sul fondo piscina possono essere riparate grazie a delle toppe specifiche per linee d'acqua. Trattasi di articoli per la protezione delle piscine economici, ma estremamente versatili, che possono recuperare una piscina che pensavi persa per sempre.
Anzichè spendere molti euro per interventi più mirati e professionali, è possibile rammendare la parte che è stata danneggiata in pochissimo tempo ed ottenere risultati ugualmente validi.
Posizionare efficacemente una toppa sul liner è un'operazione molto facile da mettere in atto, che non richiede particolari competenze professionali. Un pratico libretto delle istruzioni, generalmente accorpato al pacchetto in vendita, semplificherà queste operazioni e garantirà una nuova vita alla tua amata piscina.

 

Scritto da Demshop
Piccole e grandi pompe per acqua

Riconoscere le piccole pompe da quelle più grandi in base alla potenza espressa in cavalli e alle caratteristiche tecniche come prevalenza e portata, senza trascurare la pressione dell'acqua.