chiave idraulica a pappagallo

 

Imparare a svolgere piccoli lavori idraulici può essere gratificante e aiutare a risparmiare un po' di denaro. La prima operazione da apprendere è quella di riuscire a chiudere agevolmente la valvola dell'acqua presente nel bagno.

 


Si tratta di un'operazione fondamentale, indispensabile per eseguire una serie di operazioni idrauliche molto comuni. Tra queste ricordiamo:

lo lo smontaggio e il montaggio di un rubinetto nel bagno;
la sostituzione di una cassetta per wc;
 
 
Si tratta di azioni assai frequenti che necessitano la chiusura completa dell'uscita dell'acqua, perchè altrimenti si verificherebbe un allagamento dello spazio dedicato ai servizi igienici.  
Chiudere il flusso dell'acqua rappresenta un'operazione preliminare per svolgere correttamente numerosi lavori idraulici in autonomia ed è per questo che si dovrebbe impararla ad eseguire, senza difficoltà alcuna, in virtù della sua utilità nella vita domestica.  
 
Conoscere come si chiude la valvola generale di un rubinetto è utilissimo, ma per prima cosa bisognerà imparare a riconoscere dove è posizionata. Per localizzare la valvola di chiusura dell'acqua si dovrà cercare questo tipo di elementi, ovvero i copri valvola :
 

valvola di chiusura dell acqua


 
Anche se possono essere di finiture differenti, questi coprivalvola sono quasi sempre realizzati in acciaio inossidabile, visto che staranno a stretto contatto con l'acqua. Anche se non vi è un luogo preciso dove trovare questi elementi, sarà abbastanza semplice trovarli, visto che si tratterà di oggetti "alieni" che non c'entrano nulla con il resto dell'arredamento del bagno. Potrebbero trovarsi nella cabina doccia o in un angolo al fianco del lavabo o della vasca da bagno, sta di fatto che consisteranno in protuberanze d'acciaio, molto simili a "manopole", se non fosse per la difficoltà nel girarle, considerato che devono essere bloccate, onde scongiurare imprevisti. Le si potrà osservare di solito nella parte più bassa del bagno e sono sempre 2, molto vicine tra loro.

Una volta individuate, possiamo desumere, con ogni probabilità, di trovare sulla sinistra la valvola di chiusura/apertura dell'acqua calda e sulla sinistra quella relativa all'acqua fredda, anche se a dire il vero non si tratta di una regola fissa. Per capire con certezza quale delle due è la manopola dell'acqua calda si può utilizzare un piccolo trucco, che consiste nell'aprire il rubinetto dell'acqua calda e far scorrere l'acqua per 2 minuti. Appoggiando le mani sulle valvole, potremo definire con certezza quale sia la valvola con temperatura più calda e quindi ovviare al problema.  
 
Se si dovesse fare un intervento sull'acqua calda occorrerà svitare la valvola corrispondente. Per svitare la valvola bisognerà procedere in senso antiorario, ma prima di farlo si dovrà rimuovere una specie di cappuccio che fa da copertura. Una volta tolta questa protezione si vedrà la valvola che andrà chiusa mediante una pinza a pappagallo. Regoliamo la pinza alla misura più corretta, in modo tale che la presa non possa sfuggire. Il rubinetto generale dell'acqua si chiude in senso orario, pertanto quando si vuole bloccare il getto d'acqua, ricordarsi di questa informazione.

Andrà mosso soltanto l'elemento più sporgente e non gli altri con base più larga, posizionati più in basso. Il valvolino per l'acqua andrà girato sino al suo arresto, anche se in linea di massima non si dovrà eseguire molti giri completi prima che si fermi e quindi che sia chiuso. Per rendere più agevole l'operazione, soprattutto se non si dispone di molto spazio nel bagno e la pinza a becco di pappagallo fosse alquanto ingombrante, si potrebbe procedere per mezzi giri.  

Una volta ultimata l'operazione si avrà la certezza che non uscirà più acqua dai rubinetti di casa. Se, al contrario, si decidesse di ripristinare il circuito idrico, magari dopo aver ultimato un lavoro idraulico che necessitasse la sua chiusura, sarà sufficiente svitare la stesa valvola in senso antiorario.

Adesso che avete aumentato le vostre conoscenze del mondo idraulico e magari apprezzato questo avvicinamento al fai da te domestico, si consiglia la lettura di altre guide per realizzare piccoli lavoretti di casa, in piena autonomia.

Scoprite come installare le luci a led da soli, senza chiamare un'elettricista;-->https://www.demshop.it/blog/illuminazione-led-per-specchi
Imparate a sostituire un copri wc senza l'aiuto di un idraulico-->https://www.demshop.it/blog/come-sostituire-un-copriwater

Scritto da Demshop

PINZA REGOLABILE ROGRIP ROTHENBERGER | p... PINZA REGOLABILE ROGRIP ROTHENBERGER | per tubi e dadi

Immediata

Rogrip M, la pinza automatica che non conosce la parola impossibile COD. 1000000215 Rogrip M 7",&.....

26,00€ IVA Inc.

GIRATUBI SVEDESI ROTHENBERGER | SUPER S

Immediata

Accessori per il serraggio di qualità a prezzi decisamente convenienti COD. 070122X Girat.....

33,00€ IVA Inc.
Meglio l’idraulico o il fai da te ?

Quali lavori idraulici possiamo fare da soli e per quali dobbiamo necessariamente chiamare un idraulico specializzato? Quando sapere può farci anche risparmiare..

Idrauilico alle prime armi: come si stringe e si svita un raccordo

Insieme delle regole basilari e dei consigli per imparare a svolgere i lavoretti idraulici più elementari come stringere o svitare un dado di un flessibile.