espansione
 

Per termostato si intende un utensile formato da un interruttore regolato da un processo di variazione di temperatura. E’ presente un elemento sensibile che generalmente è un fluido oppure una lamina che viene deformata dai cambiamenti di temperatura determinando, in tal modo, lo stato del termostato stesso.

Esistono vari tipi di termostato e tra questi, ad esempio, il termostato a bulbo noto anche come bulbo termostatico.

Di cosa si tratta?

E’ un termostato monofase che gode della presenza di un capillare in rame e di un bulbo sensore, anch’esso di rame. I due elementi sono tra loro collegati tramite una rondella di fissaggio ed è al contempo presente una manopola adibita a regolatore di temperatura.

Presene sul mercato è anche il termostato da parete ad espansione. Molto conosciuto anche come termostato elettromeccanico è dotato di un Interruttore on/off e di un blocco meccanico.

 

Il termostato è uno strumento di misura per fare cosa?

La sua funzione principale è quella di regolare un flusso tramite la presenza di un interruttore elettrico che, quando azionato, ha la capacità di influire sulla temperatura. La sua funzione, spiegata in maniera più semplice, è quindi quella di calcolare i livelli di temperatura in un ambiente.

Il simbolo del termostato varia in base a quale sia quello preso in considerazione. Sul display del termostato intelligente, infatti, si possono trovare vari simboli. Molto importante è conoscere quale sia lo schema elettrico di un termostato.

 

A cosa serve?

A fare dei collegamenti elettrici che siano corretti.

Lo schema elettrico di un termostato lo si trova sul manuale, consultando la parte relativa alla scheda tecnica. Prima di iniziare a collegare i fili, infatti, bisogna conoscere esattamente quali siano le loro funzionalità da un punto di vista elettrico. Per effettuare una corretta osservazione degli esatti valori è possibile fare riferimento all’apposita scala graduata.

 

A che cosa è collegato di solito un termostato?

I collegamenti di un termostato possono essere diversi e molteplici. Si pensi, ad esempio, al collegamento termostato caldaia. Per collegare correttamente il termostato alla caldaia bisogna innanzitutto disporre del cavo elettrico composto da due fili elettrici le cui estremità devono essere collegate agli appositi morsetti.

Esistono vari tipi di termostato. Innanzitutto è bene sottolineare che un termostato, il cui scopo è quello di rilevare e mantenere costante la temperatura in un dato ambiente, potrebbe essere tanto a programmazione giornaliera quanto a programmazione settimanale.

Sostanzialmente i termostati si differenziano in due tipologie: quelli a funzionamento meccanico e quelli a funzionamento elettronico. Mentre nei primi l’elemento che determina il funzionamento dell’apparecchio è una lamina o un fluido, nei secondi è presente un resistore che è inserito all’interno di un circuito elettronico e comanda lo stato di on ed off.

Esiste anche un termostato analogico, ormai poco presente sul mercato, che permette due regolazioni ovvero una per il giorno ed una per la notte. Molto più venduti, invece, sono i modelli digitali che permettono diversi tipi di regolazione. La moderna tecnologia ha portato anche alla nascita di termostati Wi-Fi smartphone intelligenti.

ll mercato propone anche dei termostati a contatto. Perché si chiamano così?
Si tratta di un termostato da installare su un tubo nel quale sono presenti dei circolatori e che gode della presenza di una apposita ghiera di regolazione della temperatura di apertura/chiusura dei contatti che sono situati all’interno. La temperatura impostata viene controllata, rispettata e raggiunta.

 

Cosa si intende per termostato differenziale?

Un termostato elettronico differenziale è un termostato dotato di un apposito controller la cui funzione è quella di raggiungere riscaldamento solare dell'acqua. L’intero sistema di circolazione dell'acqua viene controllato in base alla differenza di temperatura che viene a stabilirsi tra il collettore solare e il serbatoio, definito anche piscina. E’ uno strumento dotato di due sensori.

 

Il termostato di sicurezza a che serve?

La funzione principale a cui assolve un termostato di sicurezza è quella di limitare la temperatura tramite chiusura e blocco di una apposita valvola. Esso è formato da corpo con la molla di carico e da termostato con tubo capillare.

Il termostato bimetallico è un particolare tipo di utensile che assolve ad una duplice funzione ovvero preservare la resistenza da riscaldamento eccessivo ed al contempo ottimizzare i costi, basandosi su un grande risparmio energetico. La lamina bimetallica, formata da due metalli diversi che vengono saldati insieme gode di due coefficienti di dilatazione differenti che, a differenza di temperatura e lunghezza iniziale, permettono ai rispettivi metalli di adattarsi in modo diverso.

I campi di applicazione di un termostato sono soprattutto campi di uso domestico. E’ utilizzato prevalentemente nelle case ed è molto sfruttato anche come termostato ambiente.

Quali sono questi ambiti? Si pensi, ad esempio, al termostato per frigo o congelatore utilizzato per regolare la temperatura al suo interno. Il termostato frigo è in parte meccanico ed in parte elettrico e gode della presenza di un elemento che, collocato al suo interno, ha il ruolo di espandersi per controllare la temperatura.

Bisogna stare molto attenti ad avere la giusta taratura per regolare il livello del freddo. Questo compito lo si svolge sempre guardando attentamente il libretto delle istruzioni e stando attenti a ben comprendere se un errore nella temperatura del proprio elettrodomestico sia dovuto davvero al termostato o semplicemente ad un malfunzionamento delle guarnizioni del frigo.

Esiste anche un apposito termostato per auto. Meglio conosciuto come valvola termostatica per auto questo tipo di termostato assolve alla funzione di raffreddare il motore e mantenere una buona temperatura dell’acqua. Anche il termostato per forno svolge una funzione molto importante per un corretto funzionamento dell’elettrodomestico.

Esistono, inoltre, i termostati per lavatrice e i termostati per caldaia. Il termostato della lavatrice necessita di essere cambiato quando la lavatrice scalda troppo l’acqua o, viceversa, non la scalda abbastanza. Si tratta infatti di un dispositivo pensato per mantenere costante la temperatura dell'acqua. Il termostato della caldaia è pensato, invece, per un corretto riscaldamento dell’ambiente, per garantire la sicurezza della caldaia stessa e per raggiungere un buon grado di protezione dal pericolo fuga di gas.

Naturalmente la moderna tecnologia ha inserito nei nuovi utensili l’opzione programmazione. I vantaggi di programmare un termostato sono naturalmente notevoli in quanto una adeguata programmazione non costringe ad un continuo controllo. Un termostato programmabile, infatti, consente di programmare tanto la temperatura quanto i tempi di accensione e spegnimento dello stesso. Il ruolo del timer, inoltre, è importantissimo soprattutto quando ci si allontana da casa.

Importante è anche la presenza di un termostato nel funzionamento dei termosifoni. Un collegamento caldaia e termostato può essere fatto anche attraverso le valvole di zona. Ogni singolo termostato di piano comanderebbe la sua rispettiva valvola di zona la quale, a sua volta, comanderebbe l’avvio di produzione di acqua calda.

I termostati moderni, ormai, sono touch screen e senza fili. Tra i marchi più noti nella produzione di tale utensile vi è Fantini Cosmi, una grande industria italiana di alta tecnologia.

 

Chi provvede alla regolazione di un termostato?

Lo si può fare da soli, conoscendo le istruzioni, e leggendo attentamente il manuale o può farlo un elettricista esperto nel settore.

La principale differenza tra un termostato ed un cronotermostato è che con il secondo è possibile programmare la temperatura ambientale in base ad ora e giorni della settimana, ottenendo in tal modo un maggior livello di comfort.
Ci auguriamo che le nuove tecnologie e il nuovo modo di intendere le energie elettriche potranno sempre più svilupparsi anche grazie all’elezione di Roberto Fico, presidente della camera dei deputati, uomo responsabile e con grande vocazione ecologica.

Scritto da Demshop

CRONOTERMOSTATO DIGITALE SETTIMANALE | S... CRONOTERMOSTATO DIGITALE SETTIMANALE | SEITRON MAGIC TIME

Immediata

Seitron cronotermostato Magic Time: il modo migliore per regolare la temperatura di casa tua. COD.....

42,00€ IVA Inc.

CRONOTERMOSTATO DIGITALE GIORNALIERO | I... CRONOTERMOSTATO DIGITALE GIORNALIERO | IMIT DUO SCREEN

Non disponibile

Cronotermostato elettronico da parete Imit duo Screen: capolavolo a servizio del riscaldamento di ca.....

58,00€ IVA Inc.
I cronotermostato del futuro

Scopri il mondo dei vecchi cronotermostato e le caratteristiche di quelli di ultima generazione. l'evoluzione nel campo del riscaldamento fa passi da gigante.

Quali sono i cronotermostati sopravvalutati ?

Le opinioni degli utenti delusi dall'acquisto di cronotermostati molto pubblicizzati e anche troppo sopravvalutati.