vibrazioni di condizionatore insopportabili
 

 

Tante volte, dopo aver comprato un condizionatore di ottima qualità e aver incaricato un tecnico di installarlo sul muro, capita di constatare con grande delusione, che l'unità esterna produce delle fastidiose vibrazioni.
Le ragioni del rumore prodotto dalla macchina split montata esternamente sono numerose. All'interno di questo articolo cercheremo di spiegare come avere dei condizionatori d'aria silenziosi, a seconda del problema che ci troviamo ad affrontare.

 

E' atterrato un aereoplano in cucina

A volte è proprio quello che pensiamo quando ci accorgiamo del frastuono che fuoriesce dalla macchia esterna da poco montata. Il primo consiglio utile che possiamo dare è quello di realizzare una prova acustica non appena è stata conclusa l'installazione a muro del condizionatore d'aria. Questo test ci farà capire se il suono prodotto è eccessivo o è nella norma. L'importante è fare questo test acustico non solo all'esterno, ma anche all'interno, in corrispondenza della stanza che confina con la parete su cui è stato montato lo split.

Anche se ogni tecnico o installatore dotato di buon senso, anche alla prima esperienza, dovrebbe aver posizionato i gommini antivibranti, non sempre questa azione viene realizzata in maniera corretta.

 

Non sempre è colpa dei piedini antivibranti

Di conseguenza, anche se cercassimo di sostituirli con altri di migliore qualità, non risolveremmo ugualmente il problema. Potrebbero essere altri elementi a tremare e creare spiacevoli rumori al limite della sopportazione. Fate questo controllo in 2, visto che uno dovrebbe trovarsi sul balcone ed il secondo all'interno dell'abitazione, per controllare se il vibrare si percepisce ancora con intensità.

Una volta acceso lo split, la persona presente sul balcone dovrebbe provare a toccare il condizionatore in più punti, per controllare se sia qualche lamiera a vibrare. Se non cambia nulla, allora il problema è da circoscrivere ai giunti antivibranti in gomma, ovvero a quei semplici supporti che dovrebbero attutire il tremolio dell'unità quando viene messa in funzione.

 

La posizione corretta dei gommini anti vibrazione

A volte in rumore legato all'oscillazione del motore del condizionatore è così forte da sentirsi non solo, in caso di installazione sul terrazzo, in corrispondenza del tetto, ma anche in altre stanze più lontane. Il disagio creato da questo baccano è tale da innervosire moltissimo chi abita quegli spazi, rendendo la loro vita domestica quasi impossibile e diventando possibile fonte di stress acustico.

Anche se il montaggio a pavimento di un condizionatore crea in linea di massima maggiori problemi di un'installazione murale, caratterizzata da un motore sospeso, le situazioni non sono così semplici da prevedere e le possibilità di ascoltare noiose vibrazioni dietro l'angolo.

Sono 2 gli approcci possibili quando si parla di dove posizionare gli antivibranti in gomma:

  1. bloccare le vibrazioni grazie a dei gommini posti al di sotto dell'unità esterna, in modo tale da evitare che venga trasmessa l'oscillazione alla staffa e di conseguenza sul muro
  2. bloccarle prima che dalle staffe il suono si amplifichi attraverso il muro

In ogni caso sarebbe auspicabile poter contare su staffe per condizionatori di qualità. Qualora si trattasse di staffe eccessivamente datate, potrebbero essere delle lesioni a creare questa tremarella. Se notiamo che il condizionatore non sia perfettamente allineato, potrebbe essere il segnale che una staffa abbia ceduto. In questo caso occorrerà sostituire l'oggetto, prima che una rottura definitiva faccia cascare anche il climatizzatore d'aria condizionata.

 

Melius abundare quam deficere

Alcuni utenti ci hanno segnalato di aver trovato una soluzione definitiva inserendo 2 gommini antivibranti per parte, posizionandoli dietro i regolatori di sporgenza (quegli elementi più rigidi). Per realizzare questo sarà sufficiente alzare le gambe della staffa a "elle" una per volta e quindi inserire ben 2 piedini anti vibrazioni per parte. Visto il costo esiguo del prodotto (i gommini antivibranti costano solo 6 euro la coppia).

set di gommini antivibranti per condizionatori

Utilizzando questo sistema le vibrazioni dovrebbero attutirsi parecchio.

Quando all'esterno sembra silenzioso, ma dentro casa si sente un casino pazzesco, perchè il muro è sottile e neanche gli antivibranti possono funzionare, allora sarebbe meglio pensare di spostare direttamente l'unità esterna, mettendola in un'altra zona, dove può generare meno fastidio (lontana da camere da letto).

Un'altra soluzione possibile, frutto del fai da te, sarebbe quella di inserire dietro le staffe e il muro tre palline di neoprene, due dalla parte del motore e una dalla parete più leggera. Si possono reperire questi accessori nei più comuni negozi di giocattoli. Sono del tutto simili a delle palline da golf colorate, utilizzate per allietare il bebè durante le fasi del bagnetto.

 

Come si sostituiscono i piedi del condizionatore

Si tratta di un'operazione molto semplice, perchè non servirà sollevare tutto il condizionatore, ma smontare un piedino alla volta e successivamente rimontarlo, una volta aver aggiunto il gommino. Non occorre aver paura che l'inverter possa cadere, visto che ogni volta che smonti un piedino il condizionatore è sostenuto dagli altri tre e non occorre una forza mostruosa per sollevarlo quanto basta per inserire al di sotto i gommini antivibranti. I condizionatori infatti si reggono grazie a due supporti a L che a loro volta vengono agganciati al muro. I giunti devono essere collocati tra il condizionatore e il supporto ad L e non tra questo e il muro, rendendo l'azione di sostituzione molto più agevole e semplice da realizzare.

Si precisa, per chiunque non lo sapesse, che il condizionatore non è tenuto su dalle viti, ma che queste servono solo per scongiurare che scivoli. Di conseguenza, quando ne togliamo una per volta, non può succedere nulla di disastroso.
Se alcune volte è difficile mettere antivibranti in gomma accade perchè l'unità esterna è posta troppo attaccata al muro. Anche se la distanza corretta dovrebbe essere di 30 centimetri, a volte è ridotta sino a 8 cm.

 

Quanto stringere i perni sulle gomme antivibrazioni?

E' un fattore da valutare con molta attenzione, visto che, contrariamente da quello che saremmo portati a fare, più si stringono i perni sui gommini della base, più il materiale si restringe e rischia di diventare più duro, facendo di fatto perdere la proprietà anti-vibrazione. La soluzione migliore resta quella di non stringere troppo i perni, ma di serrare il giusto, affinchè il motore non cada o non si svitino da soli.
Lasciare i perni più "smollati" offre una maggiore capacità di ammortizzare le eventuali sollecitazioni.

 

Altri usi dei gommini anti ascillazione

Questa informazione farò molto comodo ai tanti motociclisti che leggono il blog di DemShop, alle prese con una sella che si muove in continuazione. Ebbene sì, come avrete immaginato, i giunti anti vibrazione possono svolgere egregiamente anche il compito di fissanti per selle di moto. Si tratta anche in questo caso di una soluzione a basso costo, in grado di ovviare ad un problema molto fastidioso.

 

Scritto da Demshop

STAFFE PER CONDIZIONATORI | BRACCI IN AC... STAFFE PER CONDIZIONATORI | BRACCI IN ACCIAIO INOX

Non disponibile

Staffa per condizionatore di grandissima resistenza: BRACCI IN ACCIAIO INOX. COPPIA di supporti S.....

44,00€ IVA Inc.

GIUNTI ANTIVIBRANTI | IN GOMMA per CONDI... GIUNTI ANTIVIBRANTI | IN GOMMA per CONDIZIONATORI

Immediata

La soluzione economica alle fastidiose vibrazioni dell'inverter split COD. 9898.025, 9898-027.....

5,90€ IVA Inc.
L’aria condizionata nuoce alla salute? Una guida per utilizzarla meglio

l'aria condizionata ha effettivamente delle controindicazioni, è possibile utilizzarla senza causare danni all'organismo?

Comfort e deumidificatore portatile

Un deumidificatore portatile è il migliore strumento per eliminare l'umidità da un ambiente. Scopri come scegliere i deumidificatori più efficienti per casa tua.