sturare un wc otturato

 

Non è raro sia nelle case che nei bagni delle strutture pubbliche che possano sorgere problemi di otturazione del wc. Si tratta di un inconveniente molto fastidioso che certamente deve essere risolto nella maniera più tempestiva possibile, tenuto conto che non si può sicuramente vivere senza un wc che sia funzionante.

 

 

Oltretutto, vivere con una puzza insopportabile non è né piacevole, né igienico, di conseguenza sturare un water deve rappresentare una priorità nella logica della vita domestica.

Ci si accorge di essere di fronte ad un wc intasato nel momento in cui una volta tirato lo sciacquone l’acqua non defluisce in alcun modo. A questo punto è necessario mettersi subito all’opera, analizzare quali sono le cause dell’ingorgo e capire quale sia il metodo più opportuno per la risoluzione del problema. I blocchi dello scarico del wc possono essere dettati da varie e diverse cause. Ecco perché è opportuno prima di tutto capire quali sono le attenzioni da avere perché non si intasi. Un wc ostruito non è altro che un wc sottoposto ad un blocco che non permette all’acqua di defluire nella maniera corretta.

 

Quale potrebbe essere la causa che intasa il wc?

I blocchi responsabili dell’otturazione di un wc sono per lo più blocchi di natura artificiale. Per spiegarci in maniera più chiara bisogna sottolineare che prima di tutto è necessario evitare di buttare oggetti nel wc.
Quante volte, ad esempio, ci è capitato di svuotare le tasche dei nostri pantaloni in bagno e di gettare uno scontrino o delle carte all’interno del gabinetto?

Si dovrebbe certamente evitare di gettarvi assorbenti igienici, cotton fioc, carta assorbente da cucina e qualunque altro tipo di oggetto che potrebbe determinarne un intasamento. Potenzialmente, ogni oggetto differente dalla carta igienica è in grado di mettere ko un gabinetto. Ecco perché anche nel caso del nostro wc è sempre opportuno tenere a mente il noto detto “prevenire è meglio che curare” ed avere alcune quotidiane accortezze per non fare otturare il water del proprio bagno.
Quando però questo accade è necessario trovare dei metodi efficaci per sturare il wc. Ci sono dei casi molto gravi che non si riescono assolutamente a risolvere con metodi fai da te e richiedono l’intervento da parte di un esperto idraulico, ma ve ne sono altri in cui si potrebbe provare a riparare il danno autonomamente.

In molti casi, ad esempio, si può optare per liberare lo scarico con uno sturalavandini oppure per utilizzare un prodotto disgorgante tanto casalingo e quindi realizzato a base di acqua bollente, aceto e bicarbonato di sodio oppure un disgorgante acquistato in negozio. Nel caso in cui la situazione dovesse essere più grave del previsto allora si potrebbe provare con una sonda.

Una volta capita quale sia la causa del problema si può provare ad agire. Se il water risulta essere colmo d’acqua e si ha la certezza che il water si è intasato a causa di un’eccessiva quantità di carta igienica utilizzata, allora si può provare a sturarlo con l’aiuto di un asciugamano. La prima cosa da fare è servirsi di un recipiente abbastanza capiente per raccogliervi all’interno l’acqua in eccesso. L’asciugamano, per quanto strano possa sembrare, avrà la stessa funzione di uno sturalavandini.

 

In che modo un asciugamani può aiutare a liberare un water?

Dopo aver indossato un paio di guanti in lattice o meglio in gomma, bisognerà avvolgere l’asciugamano attorno al proprio pugno ed inserire il braccio all’interno del water, cercando di fare pressione più volte, in tal modo bloccando l’aria e stappando il water come con uno sturalavandini. Molti lettori storceranno un po' il naso, ma assicuriamo che il sistema funziona e può far ritornare a funzionare il wc in poco tempo.

Un altro metodo, forse quello più comune, è il cosiddetto metodo a ventosa. Si utilizza cioè un attrezzo a ventosa che riesca a smuovere il blocco che si è creato nello scarico ed in tal modo a far defluire l’acqua. Nel caso in cui l’otturazione fosse di tipo meccanico, per colpa dunque di materiali che vanno a bloccare il defluire dell’acqua, uno dei metodi migliori è fare ricorso ad una molla sturatubi.

La molla per sturare le tubazioni verrà infilata all’interno dello scarico e successivamente girata lentamente all’interno del sifone per fare in modo che i blocchi si sciolgano e che lo sporco che ottura il wc si allontani. Dopo averlo fatto si prova a tirare lo sciacquone per controllare se l’acqua a questo punto defluisce o meno. Se anche con questo metodo non si è riusciti a liberarsi dell’otturazione al water bisogna optare per tecniche più sofisticate o addirittura, nei casi più gravi, chiamare un tecnico specializzato che abbia tutte le apparecchiature più idonee alla risoluzione del problema.

Scritto da Demshop

STURATORE per DISOTTURAZIONE ROTHENBURGE... STURATORE per DISOTTURAZIONE ROTHENBURGER | nettatubi

Immediata

Molla stura tubi Rothenberger: per delle tubature sempre efficienti COD. 104004 e 104005 Per g.....

11,00€ IVA Inc.

STURATORE MANUALE/ ELETTRICO ROTHENBERG... STURATORE MANUALE/ ELETTRICO ROTHENBERGER | per tubi lavandino

Spedizione in 10 giorni

Apparecchio sturalavandino Rothenberger: igiene ed efficienza al servizio dei tuoi tubi. COD. 720.....

155,00€ IVA Inc.
Un bagno per filo e per segno

Scopri come rendere il tuo bagno un luogo di prestigio, scegliendo i sanitari e gli accessori a filo pavimento.

Differenza tra bagno di casa e bagno di un locale

I bagni privati e quelli dei locali commerciali sono in parte differenti tra loro. A livello di arredo bagno e di complementi vengono progettati con criteri differenti.