Sfatiamo subito un mito: l'acqua che arriva nelle nostre case e che fuoriesce attraverso i rubinetti risulta di potabile e di ottima qualità nella totalità dei casi. Le risorse idriche che passano attraverso gli acquedotti sono sottoposte a controlli rigorosi e vengono sempre analizzate e costantemente monitorate, affinchè giunga nelle abitazioni di casa un prodotto sempre di qualità. E' ovvio che il problema delle acque calcaree che fuoriescono dai miscelatori della cucina, è determinato da un cattivo stato delle tubazioni del condominio. Un numero davvero esiguo di amministratori dimostra un senso di responsabilità tale da programmare verifiche costanti sullo stato dell'acqua o mostra spiccato interesse verso la salute dei condomini, al punto da organizzare interventi di manutenzione della rete idrica.

Perchè si parla di osmosi inversa?

Il migliore PH per l'acqua

I benefici di usare un depuratore d'acqua domestico?

Il costo del prodotto

Così facendo, gli abitanti urbani sono soliti acquistare anti-ecologiche bottiglie in plastica pur di garantire alla propria famiglia una bevanda sana. Questa dinamica, sempre più diffusa, determina un aumento delle spese a carico di ogni famiglia, coinvolta, suo malgrado, in un consumo poco sostenibile, anche a livello ambientale.
Una soluzione per risolvere il problema della salute dell'acqua di casa e contemporaneamente sopperire alla necessità di ridurre i costi associati all'acquisto di tanti fardelli d'acqua ogni settimana, esiste. La tecnologia e la maggiore attenzione alla salute dei famigliari, ha permesso l'introduzione sul mercato di filtri per acqua potabile e restituire al proprio nucleo famigliare una prodotto da bere genuino e un notevole risparmio economico.

 

Il cattivo stato delle tubature di uno stabile può mettere a repentaglio la nostra salute ed aumentare i rischi di malattie anche gravi. Nei fatti, un acqua assolutamente potabile nei condotti dell'acquedotto comunale, giunge nel serbatoio del palazzo e arriva nelle nostre case con germi e batteri nocivi, che abbiamo oltre che la necessità, anche il dovere morale di filtrare e impedire che arrivino nel nostro organismo.

Iniziamo a vedere quindi come funzionano questi dispositivi, qual è il significato di osmosi inversa, quali sono le differenze con gli addolcitori, qual il giusto PH dell'acqua, i benefici per la salute, le bufale che si raccontano sul web ed i prezzi di questi prodotti per bere sani.

Cos'è l'osmosi inversa?

Si parla si osmosi quando due fluidi hanno diverse concentrazioni disciolte di solidi. Entrano poi in contatto e si mescolano, così da rendere uniforme la concentrazione.  Quando sono separati da una membrana semipermeabile, il fluido con concentrazione minore passa verso quello con concentrazione maggiore.

Si noterà quindi che vi è da una parte un livello di acqua più alto. Tale altezza è nominata “pressione osmotica”. Quando però viene applicata una pressione che supera quella osmotica, si parla invece di osmosi inversa. Accade così che i fluidi vengano spinti attraverso la membrana, mentre le parti solide restino separate dall'altra parte.

I filtri utilizzati per rendere l'acqua di qualità, e dal sapore buono, basano il proprio funzionamento su questo meccanismo di osmosi inversa.

Differenza con un addolcitore

Se i filtri che sfruttano il meccanismo di osmosi inversa permettono di separare i solidi dall'acqua offrendoci così un depuratore d'acqua in casa perfetto per le nostre esigenze, con un addolcitore d'acqua si va invece a ridurre la concentrazione dei minerali, soprattutto il magnesio e il calcio.
Clicca qui se vuoi approfondire il tema della dolcezza o durezza dell'acqua.

Qual è il giusto pH?

Si parla spesso della scala di misura che stabilisca quanto la risorsa acqua sia salubre. Il giusto valore di pH, che indica l'acidità e l'alcalinità di un'acqua buona, dovrà essere compreso tra valori di 6.5 e 9.5. Si precisa come il nostro corpo abbia tuttavia bisogno di acqua alcalina. Alcuni esperti raccomandano come pH ideale il 9.5. Spesso però l'acqua di che acquistiamo in bottiglia non arriva neanche a 7.
L'abitudine, consigliata dai nutrizionisti più famosi al Mondo, di fare colazione a stomaco vuoto, con acqua tiepida e limone, è sponsorizzata allo scopo di mantenere il corpo alcalino, essendo questo frutto ricco di acido citrico.

L'acqua alcalina aiuta invece a rimuovere dall'organismo l'acidità dei tessuti e aiutano a distruggere anche i microorganismi nocivi, responsabili di disturbi intestinali e infezioni che possono avere anche manifestazioni cutanee. Tuttavia, se è vero che l'acqua con base alcalina risulta benefica per la salute, esistono purtroppo troppe bufale in rete che tendono ad attribuirle effetti miracolosi o poteri sovrannaturali, esagerando la valenza positiva che comunque può avere.
Se infatti è vero che idrata e depura l'organismo, quando leggiamo su internet notizie che dichiarano come l'acqua alcalina possa guarire da diabete e tumori, basta un po' di normale senso critico per capire che si tratti di esagerazioni. Non esiste nessuna acqua benedetta che aiuti a risolvere situazioni mediche altamente compromesse, in cui cellule tumorali si sono ormai diffuse a macchia d'olio in tutto il corpo.
Seppure aleggino tantissime leggende metropolitane sui poteri curativi dell'acqua con base alcalina e sponsorizziamo in prima persone la diffusione di filtri domestici per acqua potabile, non possiamo che prendere le distanze da chi millanta qualità sovrannaturali di quel tipo.
Una cosa è sostenere i benefici sulla salute ed essere convinti che il consumo di acqua di qualità possa prevenire diverse patologie gastrointestinali, altro è dire che guarisca subito dal diabete, dopo anni di abusi di zuccheri da parte del soggetto che ha installato in casa sistemi di filtraggio a carboni attivi.

I benefici per la salute

Utilizzare un depuratore d'acqua ad osmosi inversa permette di bere acqua sana dal proprio rubinetto. Servirsi di questo prodotto per la potabilizzazione delle acque vuol dire assicurare a chiunque berrà acqua di assumere qualcosa di privo di sostanze nocive e spesso cause di malanni come calcoli renali. L'azione di filtraggio attivata dai nostri reni, può essere seriamente compromessa quando depositiamo nel tempo pericolosi accumuli calcarei, a causa di tubi idraulici sporchi e incuranza generale. Le membrane dei filtri per acqua possono farci vivere una vita più tranquilla, soprattutto se in casa sono presenti dei bambini, solitamente più deboli sul piano del sistema immunitario e perciò più esposti al pericolo di contrarre infezioni.
I benefici dell'acqua alcalina ionizzata sono innumerevoli. Al di là delle esagerazioni dichiarate dai venditori, pur di incrementare le vendite, è accertato come possano favorire la digestione dei cibi. Possedere un depuratore domestico con carboni attivi vuol dire prevenire problemi urinari, anche di una certa valenza, grazie alle proprietà disintossicanti del sistema di filtrazione. Acquistare un articolo del genere può essere considerato un vero investimento per la salute della famiglia e nel tempo può permettere un risparmio economico, associato alla mancata necessità di comprare farmaci intestinali, atti a risolvere disturbi di salute derivanti dal consumo di un'acqua poco salubre.

Costi di un depuratore domestico

Il prezzo di un depuratore di acqua per miscelatori non è facile da indicare, in quanto varia molto dal tipo di impianto, le caratteristiche etc. Si parla comunque di prezzi che si aggirano intorno ai 500€, per l'acquisto di dispositivi domestici di buona qualità. Il mercato online propone offerte su marche come Gel ed Euroacque, specializzate nella vendita di questa tipologia di articoli, che possono fare la differenza nella qualità di vita di una persona.

Scritto da Demshop
L'uso dell'acqua potabile nella termoidraulica

Gli impieghi dell'acqua potabile nella vita quotidiana. I modi per preservarne la qualità e raccoglierla a seconda delle esigenze.