Come scegliere bene una caldaia a gas

come-scegliere-una-caldaiaPrimo acquisto o sostituzione?

Canna fumaria collettiva o centralizzata?

Scegliere la migliore caldaia Vaillant

Caldaia per case da 80 a 120 mt2

Caldaia per case di oltre 120 metri quadri

Distanza dal bagno e caldaie a ricircolo

In questo articolo vorremmo parlare dei parametri da prendere in considerazione quando si decide di scegliere una caldaia. Sono tanti gli utenti privati che, non volendo ascoltare in tutto e per tutto il parere di un installatore che, 8 volte su 10 cercherà di gonfiare il prezzo, con l'intenzione di speculare e guadagnare di più, si rivolgeranno direttamente ai negozi di termoidraulica online che vendono caldaie a gas. In questo caso, non trattandosi di persone esperte, come potrebbe essere un caldaista, ci sono alcune domande ricorrenti su cui è giusto fare chiarezza, onde aiutare il pubblico dei privati ad orientarsi meglio in questo fantastico mondo del riscaldamento domestico, in cui le caldaie a condensazione giocano un ruolo da vere protagoniste.

Da un lato si parla infatti di prodotti fondamentali per far funzionare l'impianto di acqua calda e riuscire a vivere ad una temperatura più decente gli spazi interni di un'abitazione, anche durante gli inverni più rigidi, dall'altro si tratta di uno tra gli elettrodomestici più costosi che abbiamo in casa. Imparare a scegliere bene una caldaia a gas è fondamentale per non spendere male i vostri soldi ed avere il rimorso di non essersi affidati ciecamente all'installatore di fiducia. Non scoraggiatevi pertanto, il mondo delle calderine, a cominciare dal capire la differenza tra quelle condensing, quelle a camera aperta e quelle a camera stagna, non sarà forse comune, ma certamente non è impossibile da decifrare.
DemShop vuole esplicitare la propria opinione, onde avvantaggiare i suoi lettori nel giudicare la validità di un acquisto.

Sei già in possesso di una caldaia?

La prima domanda che rivolgiamo a coloro i quali ci contattano telefonicamente è solitamente questa. E' importante capire se si tratta di prima installazione o di sostituzione sia per suggerire eventualmente qualche tipologia di detrazione da richiedere e sia per comprendere quali lavori di muratura occorrerà compiere e quale tipologia di caldaia a gas consigliare.
La seconda domanda da porre è se si tratta di caldaie stagne o di prodotti a camera aperta.


La terza domanda riguarda la presenza o meno di una canna fumaria centralizzata.


Come e quale caldaia scegliere dipenderà dalle risposte che verranno date a queste domande.
Non tutti gli utenti hanno una conoscenza totale dei prodotti per il riscaldamento della casa. La maggior parte di loro si accontenta di sapere che hanno una caldaia alimentata a gas e che questa servirà per generare calore nell'acqua e quindi permetterci di fare una piacevolissima doccia calda e utilizzare dei radiatori in grado di migliorare il benessere termico di un ambiente domestico.
Se non si sa riconoscere una caldaia a camera stagna da una a camera aperta basterà ad esempio dare uno sguardo al diametro dei tubi di scarico che scorgono nella parte superiore dell'elettrodomestico. Se questi elementi presentano un diametro di 100, con moltissime probabilità avete installata in casa una caldaia stagna tradizionale. Si precisa come un'accezione a questa regola, che permette di distinguere una stagna da una caldaia non stagna, è rappresentata dalle caldaie di vecchissima concezione, i cui fornitori infatti, utilizzavano tubi da 125.


Ancor prima di scegliere la marca della caldaia da acquistare e interrogarsi su i modelli che potrebbero soddisfare meglio le esigenze termiche del tuo nucleo famigliare, è necessario osservare con attenzione la canna fumaria, onde stabilire con certezza la famiglia di appartenenza della propria caldaia.
Se non si tratta di un prodotto in canna fumaria, lo potremo giudicare solo dopo aver visto il tubo frontalmente. Qualora questa tubatura fosse formata da un tubo interno ad un altro, si tratterà di una caldaia stagna, in caso contrario, di una caldaia aperta. Come si può comprendere, si può capire la natura della propria caldaia senza essere necessariamente dei tecnici installatori o dei fanatici di idraulica. Le domande che il team di customer care di DemShop vi potrà rivolgere sono semplici, non vi agitate e seguite le indicazioni telefoniche e i consigli su come fornire risposte certe. Vedrete che la vostra autostima andrà ben oltre il saper verificare se si tratti di una caldaia da interno o posizionabile all'esterno.
Parlare con chi ha un'esperienza ultra ventennale nel settore degli impianti di riscaldamento è essenziale perchè consente di avere un quadro complessivo sui prodotti da acquistare, anche qualora si dovesse scegliere uno scaldabagni a gas e non una caldaia.

Se la caldaia da sostituire ha camera aperta in canna fumaria collettiva ramificata:

Per tutto il 2017 potremo fare una mera sostituzione, facendo molta attenzione affinchè l'installatore esegua la prova di tiraggio della canna dei fumi. Trattandosi di una “caldaia aperta” potremo sostituirla senza difficoltà con una che funziona a condensazione, con scarico a parete.

Se si è in possesso di una caldaia a camera stagna con canna dei fumi di scarico centralizzata:

in questo caso abbiamo meno scelte a disposizioni sulla tipologia di prodotto da comprare. Trattandosi di modelli più datati, potremmo cambiarla solo con una calderina condensing. In questo caso, i fumi di risulta potremo ugualmente immetterli in una canna fumaia, a patto che questa sia realizzata in acciaio inox. Per essere certi che si tratti di acciaio inossidabile, resistente agli acidi della condensa, dovremo assicuraci che abbia nella sigla la lettera “W”.
Qualora la canna non riporti tale dicitura, potremo optare per lo scarico a parete, ma sempre nell'assoluto rispetto delle norme vigenti in materia termica, soprattutto per quel che concerne gli obblighi di distanza minima.

Quale caldaia Vaillant scegliere per il 2017?

Andiamo con ordine, prima di rispondere a questa domanda, esistono altre domande, ugualmente importanti, ha cui è doveroso fornire delle risposte. Quando si ha intenzione di rilevare una caldaia a gas, ancor prima di sapere se puntare su l'ultimissimo modello in commercio o se è meglio acquistare una caldaia policombustibile per il balcone, bisognerà considerare i consumi idrici della famiglia e altri parametri oggettivi.

Le 4 domande da un milione di..litri sono:

  1.  Da quanti metri quadri è costituito l'immobile?
  2.  Di quanti bagni si dispone?
  3.  Qual è il numero di famigliari che vive in casa?
  4.  Quale sarebbe la distanza tra i bagni e la caldaia?

Vediamo di fare chiarezza, attraverso esempi concreti, che potrebbero servire da riferimento per moltissimi utenti che si ritrovano in condizioni simili.

Esempio 1:
Appartamento di 80-120 metri quadri, con volte di altezza 2,7 metri, un bagno e massimo un altro bagnetto di servizio. Questa casa di medie e piccole dimensioni dispone di una cucina e accoglie circa 3-4 persone.
Le migliori caldaie a marchio Vaillant che si potrebbero scegliere sono

Ecotec Pro 226                      | Ecotec Pure 246               | Ecotec Plus 256
 

ecotec pro 226 ecotec-pure ecotec-plus

Tra queste versioni di caldaie Vaillant, la Pure è sicuramente quella più economica, mentre la Plus risulta quella con il prezzo più alto tra le tre. Nonostante il costo più alto, scambiare la vecchia caldaia con una Plus rivela i suoi vantaggi, in termini di resa energetica. Il maggiore rapporto di combustione 1 a 8 il sistema di combustione elettronico ELGA e l'antigelo con funzionamento sino a meno 5 C°, sono solo alcune delle caratteristiche eccellenti di questa modello Vaillant. Soltanto la nuovissima caldaia ecologica Vaillant 2017, ovvero la  Ecotec Exclusive, presenta una modulazione migliore della Plus.

Il vantaggio di possedere una caldaia con un rapporto di combustione alto, permette di consumare meno energia nel produrre acqua calda, quando le necessità della casa non lo prevedono. Se per esempio “chiudessimo due stanze”, la caldaia continuerebbe ad abbassare la temperatura, rivelando grande efficienza e permettendo un risparmio di energia considerevole. Maggiore sarà la modulazione della caldaia, più questa sarà abile nel consumare un'energia proporzionata alle esigenze della casa, permettendoti di ricevere bollette meno salate.
La qualità delle caldaie a gas Vaillant è molto alta e riuscire a scegliere con oculatezza la versione migliore per le esigenze di vita domestica di ogni giorno, non è mai troppo semplice. Sono tutte costruite in acciaio e ottone, per garantire a chi le utilizza il massimo della qualità. Anche la caldaia Pure, nonostante sia venduta ad un prezzo inferiore, si rivela all'altezza di ogni situazione e potrebbe persino funzionare egregiamente in appartamenti con maggiore richiesta idrica, grazie ad un rapporto di combustione eccellente.

Esempio 2: case più grandi e con famiglie di oltre 4 componenti:

La prima considerazione da fare è che si dovrà scegliere per una caldaia più potente, in grado di garantire sempre acqua calda sanitaria, anche quando più utenti contemporaneamente fanno uso della rete idrica. Il classico esempio in cui un figlio utilizza la doccia, l'altro figlio ascolta la musica nel soggiorno ben riscaldato e la mamma e intenta a pulire i piatti in cucina, rende bene l'idea di quelle che sono le necessità più comuni delle famiglie più grandi.
In questi casi Vaillant ha ideato caldaie che non temono i consumi eccessivi di acqua e adattissime a loft e locali commerciali o ville più spaziose. I modelli che suggeriamo in questi casi sono:


La Ecotec Plus 306                                   | la Ecotec Pro 286
 

ecotec-plus-306 ecotec-pro-286

Qualora necessitaste di un quantitativo idrico ancora maggiore, a causa dell'acquisto di una bellissima vasca idromassaggio, saranno 2 i modelli su cui dovreste rivolgere le vostre attenzioni:

Plus WMI 306 oppure la ecocaldaia Ecotec exlusive VMW 356
 

Quale caldaia selezionare se la distanza tra caldaia e utenze è notevole?

Consigliamo vivamente l'acquisto di una caldaia con ricircolo sanitario. Si tratta di una caratteristica tecnica essenziale se, come può accadere nelle case più grandi, il bagno dista dalla cucina oltre 10 metri. In caso di caldaia con sistema di ricircolo idrico, non appena si aprirà il rubinetto, si otterrà immediatamente dell'acqua calda, grazie ad un meccanismo innovativo che manterrà l'acqua calda sempre in circolazione nelle condutture e potrà fuoriuscire ad una temperatura confortevole, ogni qual volta verrà azionata la leva del miscelatore del bagno. Qualora si acquistasse una caldaia senza ricircolo d'acqua, bisognerà mettere in conto che, ipotizzando una caldaia posizionata a 15 metri, si dovrà attendere circa 30 secondi prima di vedere fuoriuscire un flusso d'acqua riscaldata. Tutto questo, tradotto in altri termini, significa sforzare l'elettrodomestico e consumare un'ingente quantità d'acqua inutilmente. Immaginate che fatica dovrebbe fare l'acqua immessa da una calderina nella rete idrica per raggiungere un luogo così lontano e contrastare il freddo delle tubazioni in inverno che possono raggiungere una temperatura di 8-9 gradi centigradi, senza alcun problema..

Sostituire il kit fumi

Oltre all'acquisto di una caldaia, il più delle volte, si dovrà provvedere pure all'acquisto di un adeguato kit indirizzare all'esterno i fumi scaricati.
Nel caso di una caldaia a condensazione si potrà usare o il kit di scarico concentrico 100x60 oppure
a carico sdoppiato, formato da 1 piastra inferiore e catatterizzato dalla presenza di 2 tubi, uno per l'aspirazione e uno per lo scarico stesso dei fumi. In caso di inserimento in canna fumaria centralizzata si potrà optare solo per lo sdoppiato. Ad ogni modo si consideri come l'aspirazione non dovrà avvenire nel luogo in cui è alloggiata la caldaia, ma necessariamente all'esterno.

Situazioni abitative particolari

Qualora aveste delle necessità differenti da quelle proposte, si consiglia di contattare il numero 0805044114. Il nostro ufficio tecnico sarà ben lieto di risolvere ogni vostra perplessità e aiutarvi a farvi risparmiare qualcosa di fase di scelta di una caldaia, presentandovi un ottimo preventivo.

Si precisa come ogni contenuto di questo articolo abbia scopi puramente informativi e dovrà essere necessariamente convalidato da un ingegnere specializzato in caldaie o da un tecnico del settore.

Scritto da Demshop
-6%

CALDAIA DESIGN BIANCA GC7000i W-24 C BOS... CALDAIA DESIGN BIANCA GC7000i W-24 C BOSCH CONDENSING - kit fumi incluso METANO/GPL

Non disponibile

CONDENS 7000i W: Caldaia a gas a condensazione Efficienza e design, per performance da primi dell.....

1.625,00€ IVA Inc.
1.730,00€
Scaldabagno a gas o caldaia ?

Pensare che la caldaia a gas sia sempre meglio di uno scaldabagno è sbagliato. Andrebbe analizzato meglio il contesto prima di decidere che cosa acquistare.

Nuova normativa F-gas 2020 : cosa cambia

Informazioni dettagliate su autorizzazioni e tutti gli adempimenti normativi necessari per il rispetto della nova normativa fgas 2020.