scelta tra scaldabagni e caldaia

 

 

 

Anche se tutti pensiamo che la caldaia a gas sia migliore di uno scaldabagno dovremmo analizzare meglio il contesto in cui andrà installata, prima di capire se ci farà risparmiare davvero. Analizziamo caso per casa quando uno scaldacqua è meglio di una caldaia a condensazione
 

 

 

 

Prima di capire se nella propria abitazione convenga maggiormente disporre di uno scaldabagno a gas o a caldaia è opportuno capire che cosa sia uno scaldabagno. In effetti, anche se questo prodotto si rivela molto conosciuto, non tutta la popolazione sa come funziona e a cosa serve. Si tratta di un apparecchio il cui compito principale consiste nell’andare a rendere calda l’acqua contenuta all’interno di un impianto idraulico locale.

Il suo nome deriva dal fatto che inizialmente era utilizzato maggiormente proprio all’interno dei bagni, ma ad oggi possiamo affermare che sia estremamente diffuso in varie abitazioni, così come in uffici ed esercizi commerciali, sia che si tratti di spazi con impianto di riscaldamento ambientale oppure che ne siano sprovvisti.

Esistono diverse tipologie e differenti modelli di scaldabagni. La prima grande discriminante può essere fatta distinguendo lo scaldabagno a gas oppure a caldaia.

Lo scaldabagno a gas si differenzia dallo scaldabagno a caldaia, con il quale viene spesso confuso, a secuito di determinate peculiarità. Per prima cosa rileva un più basso potere termico e in secondo luogo serve solo ed esclusivamente per riscaldare l’acqua proveniente dai rubinetti.
Il funzionamento dello scaldabagno a gas varia a seconda che si tratti di uno scaldabagno a gas elettronico oppure meccanico. Quello elettronico si distingue dal secondo della presenza di una valvola denominata valvola flussostata che è destinata a percepire il passaggio dell’acqua. Il meccanismo di fuzionamento è abbastanza complesso, ma efficacie, visto che  attraverso una scheda di gestione, lo scaldabagno aprirà la valvola gas, mentre un altro apparecchio, definito bruciatore, si occuperà di scaldare, tramite la combustione del gas, l’acqua di passaggio.

Gli scaldabagno a gas meccanici, invece, funzionano grazie alla pressione dell’acqua, poiché non dispongono di nessuna scheda di gestione. Una volta aperto il rubinetto, la pressione dell’acqua all’interno di una parte definita “polmoncino”, farà aprire una membrana e successivamente uno spillo che, spingendo la valvola del gas, farà produrre la fiamma al bruciatore e consentendo all'acqua di riscaldarsi.

Molto spesso ci si chiede se sia preferibile installare all’interno delle proprie case uno scaldabagno oppure una caldaia. Per rispondere a questa domanda bisogna fare chiarezza anche sulle situazioni in cui la presenza di uno scaldabagno è da preferire rispetto a quella di una caldaia, analizzando in quali condizioni le famiglie avrebbero maggiori di uno scaldabagno a gas e quante invece riceverebbero maggiore risparmio e calore termico dal lavoro di una caldaia.

Di fronte ad un quesito di questo tipo si può rispondere, semplificando al massimo il discorso, che generalmente gli scaldabagno sono presenti all’interno di appartamenti che godono di un riscaldamento centralizzato e quindi preferibili in questo contesto alla scelta di una caldaia più moderna.

Con la caldaia, in maniera differente, non si ottiene solo il riscaldamento delle acque così come con lo scaldabagno ma anche il riscaldamento dell’intero ambiente. A volte è opportuno addirittura scegliere tra caldaie combinate che prevedono al riscaldamento ambientale e delle acque sanitarie oppure caldaie con accumulo.

Un altro aspetto da tenere in considerazione quando si parla di caldaie oppure di scaldabagno è quello della sostenibilità. In che senso? La politica ambientale è un tipo di politica e di linea di pensiero che si impegna a prevenire l’inquinamento, garantendo protezione e salvaguardia dell’ambiente e cercando di minimizzare il più possibile i rischi di tipo ambientale.

Ecco perché è molto importante nel momento in cui si parla di caldaia oppure di scaldabagno ragionare anche in termini di consumi. E’ ovvio che ogni scelta che si effettua avrà i suoi pro ed i suoi contro, in termini di aumento o riduzione delle bollette, a seconda del fatto che la scelta sia giusta o sbagliata.

Se dall'analisi tecnica che può fare un esperto si evince di aver bisogno di una caldaia, quella maggiormente consigliabile è la caldaia a condensazione che permetterà non solo di godere di una buona efficienza energetica, ma anche di risparmiare molto sui consumi. Forse non tutti lo sanno, ma oggi sono in vendita anche gli scaldabagno a condensazione. Si tratta di scaldabagno che sono capaci di garantire una immediata disponibilità di acqua calda, in grandi quantità e senza tempi di attesa eccessivamente lunghi per la produzione di ACS

 

Gli scaldabagni sono installati fuori o dentro l’abitazione?

Lo scaldacqua per uso interno è provvisto di camera stagna e tiraggio forzato. In questo caso, i fumi di scarico, verranto portati verso una specifica zona e da qui fatti passare per il tubo dei fumi di scarico e successivamente all'esterno dell'abitazione.

Al contrario invece, lo scaldabagno installato esternamente possiede camera aperta e tiraggio naturale e i suoi fumi saranno esplulsi direttamente nello spazio in cui è stato posizionato. Anche se siamo soliti pensare che le caldaie da interno sono pericolose perchè esplodono e quelle esterne più sicure, lo stesso ragionamento viene fatto, erroneamente, anche con gli scalda acqua.
In realtà si tratterebbe di una falsa convinzione, visto che oggi giorno, le tecnologie usate nella creazione di caldaie e scaldabagno sono tali da garantire la massima sicurezza. A rendere un'installazione più o meno sicura vi è la professionalità del tecnico che andrà a montarla e la nostra premura nel dedicare il giusto tempo alla manutenzione.

 

Hanno lo scarico per fumi gli scaldabagni?

Certamente sì. Ogni scaldabagno è dotato di uno scarico per espellere i fumi che, a seconda del modello, sarà diverso e quindi o di tipo coassiale o sdoppiato.

Vi sono sia scarichi per scaldabagno in canna fumaria che scarichi per scaldabagno a parete. Il sistema di scarico dei fumi deve sempre e comunque essere correlato ad una corretta installazione, che va effettuata a norma di fissata secondo legge. L’installazione di uno scaldabagno o, distintamente, di una caldaia deve sempre essere fatta in maniera molto accurata, nel rispetto delle normative stabilite in materia di politica ambientale, per evitare una dispersione eccessiva di gas nell'ambiente e per garantire la sicurezza di chi vive in quello spazio. 

Il prezzo per l’installazione di uno scaldabagno può variare a seconda della tipologia. Un’indagine piuttosto accurata in tema di fornitura ed installazione per gli scaldabagno ha permesso di determinare che i costi sono più o meno compresi tra i 130 ed i 170 euro per uno scaldabagno a gas a camera aperta, e tra i 150 ed i 190 euro per scaldabagno gas a camera stagna.
Si precisa come i prezzi per installare uno scaldacqua possono poi variare anche a seconda dei diversi fornitori,come ad esempio il marchi o il luogo geografico in cui l’installazione verrà richiesta. E' noto infatti che, come nel caso delle installazioni delle caldaie, un installatore in un paese di montagna del nord Italia si farà pagare generalmente di più di un collega che svolge lo stesso tipo di installazione in una metropoli del sud.

scaldabagno nero Junkers 6000i

 

Scritto da Demshop

SCALDABAGNO HERMANN S.D. OPALIA F15/1 LR... SCALDABAGNO HERMANN S.D. OPALIA F15/1 LRT CAMERA STAGNA LowNox

Immediata

COD.0010024249 | OPALIA F15/1 LRT | 15LT/min  |  metano  |  istantaneo Scalda.....

520,00€ IVA Inc.
Le caldaie super economiche
Caldaie a prezzi bassi, ma di qualità sia da esterno che da interno, senza necessariamente andare da Leroy Merlin. Cerca la tua caldaia a condensazione in offerta.
I dannati consumi di un termobagno

Consumano davvero così tanto gli elettrodomestici che abbiamo nel bagno? Quali fanno spendere meno energia ? Sfatiamo alcuni falsi miti..

Come scegliere bene una caldaia a gas

La grandezza della casa in cui si installerà o il vecchio modello di caldaia, se si tratta di una sostituzione, condizionano la scelta d'acquisto. Scopri come.