soffitto grande
 

Se ne sente spesso parlare, in alcuni casi attribuendogli delle qualità eccezionali, in altri casi denigrando la loro scarsa propensione a rinfrescare gli ambienti più umidi.


Cosa c'è di vero dietro l'acquisto di un refrigeratore alimentato ad acqua?


Una soluzione pratica ed economica o una semi-fregatura?

Come sono fatti questi strumenti per raffreddare l'aria di casa?

Si tratta di oggetti che, almeno sulla carta, dovrebbero rendere le temperature estive che si registrano in casa più tollerabili. Possono essere comparati a dei classici ventilatori, provvisti di un serbatoio che contiene acqua. Questa particolare caratteristica consente al flusso d'aria soffiato di essere freddo. Si tratta del principio di funzionamento su cui ha costruito la sua fama il condizionatore Pinguino De Longhi, anche se i tentativi di imitarlo, ad un costo di vendita più basso, si sprecano, senza però riuscire quasi mai a garantire la stessa qualità.

Come funziona un  refrigeratore d'aria domestico?

L'aria si rinfresca grazie al lavoro di un ventilatore con pompa che trascina l'acqua in un reticolato, mediante il quale viene fatta passare l'aria calda, nell'intento di raffreddarla.

E' possibile che il suo utilizzo continuativo aumenti l'umidità presente nella stanza?

Si tratta di un rischio molto concreto. Il consiglio che i negozi di termoidraulica che vendono refrigeranti tendono a dare è quello di posizionare l'elettrodomestico vicino ad una finestra e di favorire la ventilazione degli spazi in cui verrà installato. In caso contrario è facile che il livello di umidità nella stanza possa aumentare.

La conseguenza più diretta di questa loro “pecca” è che il fresco garantito dai refrigeratori per casa dia un sollievo immediato, ma non nel lungo periodo. Utilizzare per intere giornate questi prodotti all'interno di abitazioni tendenzialmente con un alto tasso d'umidità rischierebbe di rendere quelle stanze più afose.
Non è certo un caso se molti utenti hanno espresso sui refrigeratori ad acqua delle opinioni negative, considerandoli piuttosto dei rimpiazzi e sottolineando come la qualità del fresco prodotto dall'aria condizionata fosse un'altra cosa.
A conti fatti possiamo definire questi articoli più indicati all'uso interno a case con un clima caldo secco piuttosto che caldo umido.

Ulteriori disagi

Altro problema spesso riportato nelle recensioni di chi ha già usato questi prodotti per fare freddo in casa è la loro continua “dipendenza da ghiaccio”. Di fatto, quando fa molto caldo, non si ha quasi il tempo materiale per caricare nel freezer il ghiaccio sufficiente per alimentare il refrigeratore, assistendo inermi ad una stanza che diventa sempre più afosa e invivibile. Non è raro che il ghiaccio si consumi molto più velocemente rispetto al tempo di cui avrebbe bisogno il refrigeratore ad acqua per rinfrescare quello spazio.

Riesce a raffreddare una stanza grande?


Inutile girarci attorno, meglio avvisare i potenziali acquirenti che questo strumento è capace di far diventare più fredda una piccola stanza e non certo una grande camera di oltre 15 metri quadrati.
Ne è la prova il fatto che alcuni lettori ci segnalano di utilizzare con successo i condizionatori portatili con funzione di deumidificazione per asciugare la biancheria lavata.
Questa pratica è molto diffusa nel nord Italia dove, un po' per una cultura più “riservata”, un po' perchè le piogge sono più frequenti, si è soliti far seccare gli abiti all'interno di una stanza di casa (generalmente uno sgabuzzino), di piccole dimensioni.

L'effetto incondizionato di un deumidificatore però spesso contrasta con lo scopo che motiva l'acquisto di un condizionatore privo di tubo di scarico. Ogni deumidificatore, non riuscendo a dissipare all'esterno della casa il calore che produce per funzionare tenderà a scaldare l'ambiente in cui è collocato, rischiando di far aumentare i gradi centigradi in quella camera.

Delusione post acquisto

Inutile convincersi di risolvere i problemi di calore comprando un refrigeratore così poco performante, che può essere considerato non a torto, un condizionatore di serie B. C'è persino chi sul web, nei forum di condizionamento si diverte ad etichettarli come “finti condizionatori”, per sottolineare la pochezza espressa nelle prestazioni. Non è un caso se molti utenti restino delusi dall'acquisto, rimpiangendo persino alternative “fai da te”, come l'esempio di refrigeratore artigianale autocostruito che stiamo per descrivere.

In caso di scarsa possibilità economica o in condizione di affitto in appartamento e scarsa propensione del proprietario nell'installare un impianto di climatizzazione vero e proprio, sono molti coloro i quali cercano la strada del fai da te, proponendo soluzioni spesso originali.
Utilizzando come vettore circa 20 chilogrammi di ghiaccio, che durano circa 2 ore, come contenitore 15 bottiglie di acqua da 1,5 litri e come refrigeratore del vettore un congelatore, è possibile creare una sorta di ventilatore di aria ghiacciata low cost, ad un prezzo inferiore ai 60 euro.
Sfruttando il calore latente legato alla fusione del ghiaccio si riuscirà a produrre aria fresca e ovviare alla sensazione di calura eccessiva di Luglio, che impedirebbe anche al più responsabile degli studenti di ingegneria, di preparare adeguatamente gli esami, durante la sessione estiva.

Ad ogni modo, se non siete ingegneri, ma soltanto uomini dotati di buon senso e qualche soldino in più da spendere, vi consigliamo vivamente di puntare a un modello ad acqua come il noto Pinguino o verso altri condizionatori portatili con tubo.

Scritto da Demshop

VENTILATORE A TORRE | DESIGN

spedizione in 5 giorni

VENTILATORE a torre decorativo con struttura verniciata in colore bianco. La solita geniale i.....

69,00€ IVA Inc.

DEUMIDIFICATORE PORTATILE ALTERNATIVA A ... DEUMIDIFICATORE PORTATILE ALTERNATIVA A CONDIZIONATORE SENZA TUBO | Aspira XD24 fino a 90mq

Non disponibile

DEUMIDIFICATORI portatili (condizionatori portatili senza tubo): per esplulsione aria all'este.....

259,00€ IVA Inc.
L’aria condizionata nuoce alla salute? Una guida per utilizzarla meglio

l'aria condizionata ha effettivamente delle controindicazioni, è possibile utilizzarla senza causare danni all'organismo?

Condizionatori fissi senza unità esterna

Che cosa hanno di particolare i condizionatori da parete senza unità esterna? Sono davvero da preferire ai classici climatizzatori monoblocco?