ecotec-exclusive-iq-vaillant

Italiani attenti agli euro

Collegamenti della pompa risanante

Consigli per spendere meno

Il fattore U

 

 


E' inutile girarci attorno, quando si vuole comprare una caldaia a gas , l'aspetto centrale di questo acquisto resta certamente il prezzo. Una volta compreso il dimensionamento energetico di una caldaia, onde sapere il corretto numero di kilowatt di potenza di cui si ha bisogno e aver avuto le giuste garanzie sulla qualità della marca su cui abbiamo concentrato le nostre attenzioni, l'unico dubbio da buoni padre di famiglia resta soltanto uno: i prezzi in euro delle caldaie.
Perchè dare tanta importanza a questo parametro, è abbastanza semplice da intuire, ma per meglio comprendere le ragioni dell'influenza che ha il costo d'acquisto di una caldaia a gas su ogni consumatore, date uno sguardo a questi spunti di discussione:

  • Il valore commerciale medio di una caldaia da 25 kw è superiore ai 900 euro, una cifra ben superiore a quella di un affitto mensile, in una grande città italiana. Il costo di questi prodotti è speculare a quello dell'Iphone 7, ma permetteteci di dire che l'utilità di una caldaia sia un pelino superiore..
  • Il passaggio dalle vecchie caldaie stagne alle nuove caldaie a condensazione ha portato ad un aumento del costo di questi nuovi articoli per il riscaldamento domestico di circa il 25%. Si precisa come questo dato economico e statistico non tenga però conto di tutte le agevolazioni fiscali governative per incentivare l'acquisto di caldaie più ecologiche, come per le Vaillant Green IQ
  • I dati ISTAT segnalano come, anche questo anno, le famiglie italiane hanno peggiorato il proprio potere di acquisto ed anno sempre più difficoltà ad arrivare a fine mese, quando le entrate finanziarie in euro provengono da un solo stipendio. Anche le informazioni legate agli studi di Save the Children, sottolineano come 1 bambino su 3 sia a rischio povertà in Italia, indipendentemente dai dati di crescita (vera o presunta), tanto sbandierati dal governo Renzi, usati più come calamita per “attirare i sì”, in vista del referendum del 4 Dicembre, che per reale cognizione di causa.
  • Soltanto pochi negozi offrono la rateizzazione. Dopo la grande moda degli acquisti a rate, studiati a tavolino, per incentivare lo shopping, durante i primi anni di crisi, a fine della prima decade del 2000, i più importanti store di caldaie a condensazione online non offrono neanche il contrassegno. Il pagamento dilazionato sul web, sembra un ricordo sfumato, mentre inflazione dell'euro e numero delle persone indigenti, continuano a salire pericolosamente.

Quanto costa il nostro benessere termico nell'appartamento?

La necessità di generare acqua calda sanitaria, sfruttando il sofisticato funzionamento di una caldaia domestica, reso possibile dalla magia dello scambiatore, è un'esigenza che diamo per scontata, tanto da rassegnarci all'idea di “pagare un casino”, anche per l'installazione della stessa.
Esistono caratteristiche intrinseche, in grado di far lievitare il prezzo della calderina, indipendentemente che si tratti di un modello condensing oppure a camera stagna. Tra queste si ricorda:

  • Il marchio dell'azienda produttrice. Esistono brand più conosciuti ed altri meno noti al pubblico. Quanto costa la pubblicità di un marchio (pensiamo a quanti soldi può investire Vaillant sulle reti televisive italiane) condiziona e molto il costo finale ogni strumento di termoregolazione o prodotto in grado di sviluppare calore. E' inevitabile quindi ritrovarsi di fronte caldaie a gas speculari, dal punto di vista della scheda tecnica, ma con un valore economico differente. Volendo fare un esempio, le caldaie Beretta,  a parità di potenza energetica e di classe d'efficienza, saranno sempre più costose delle economicissime caldaie Hermann. Nonostante quello che si possa credere però, questa discrepanza tra i prezzi di vendita, sarà legata più ad un fatto di royalty pubblicitarie che a una peggiore qualità delle Hermann. Tutti gli installatori e caldaisti sapranno bene infatti, che è il gruppo Vaillant a produrre le caldaie Hermann Saunier Duval.
  • La classe energetica di appartenenza. L'etichettatura di una caldaia permetterà di capire il livello di risparmio termico che sarà in grado di offrire all'appartamento e di giustificare costi che, in un primo momento, potremmo definire “esorbitanti”. Esiste una scala di valori atta a classificare le prestazioni energetiche delle caldaie. La lettera A contraddistingue il livello più alto, a cui potrà seguire la presenza di uno o più simboli “+”, per ribadire una migliore capacità di produzione di acqua da parte della caldaia. Difficilmente una caldaia davvero economica potrà avere più di “2 +”. Per completezza informativa, si sottolinea come i continui sviluppi tecnici nel settore termico, impongano un costante aggiornamento di questi modi di catalogare l'affidabilità di una caldaia. Con i nuovissimi modelli ErP, la presenza di un numero maggiore di stellette, segnala come ci si trovi di fronte ad un prodotto con specifiche tecniche migliorative.
  • Tipologia d'installazione. La differenza più evidente resta tra caldaie a basamento e caldaie a muro. A seconda del tipo di caldaia preferito, varierà anche il prezzo di vendita. Si presume che, con un sistema di produzione di acs, posizionabile solo sul pavimento, come nel caso delle caldaie con basamento, il prezzo sarà necessariamente più basso. Le calderine che si montano sulle pareti, saranno valutate di più, in virtù di una difficoltà più elevata nella fase di installazione. Nello specifico, i modelli progettati per un posizionamento esterno, come ad esempio sul balcone di casa, dovendo resistere alle intemperie e alle gelate invernali, godranno di proprietà di durevolezza e di una capacità di resistenza più alta. Di conseguenza anche quanto costano non dovrà stupire, visto che le caldaie murali per esterni saranno, con ogni probabilità, più care degli stessi modelli per uso interno.

 

Caldaie di valore, a prezzi accessibili

 

Abbiamo cercato di dare delle indicazioni di massima su come poter trovare delle offerte interessanti e comprare una caldaia di prestigio, senza però spendere una fortuna. Durante l'anno infatti, si verificano condizioni tali, da permettere di acquisire una caldaia a camera aperta a prezzi concorrenziali. Sarà sufficiente capire alcuni meccanismi di mercato e quindi approfittare di sconti e  promozioni che invece sarebbe impossibile trovare in altri momenti dell'anno.

Moltissimi negozi di caldaie guadagnano un bonus di fine anno, al raggiungimento di certo numero di vendite. Se siete interessati alla sostituzione della vostra vecchia caldaia e state cercando soltanto l'offerta ideale per esaudire questo desiderio di acquisto, vi suggeriamo di attendere il mese di Novembre. E' in questo preciso momento dell'anno che gli shop di caldaie on line tirano le somme e calcolano il numero di articoli per riscaldare le tubature e portare l'acqua calda nei radiatori dovrebbero vendere entro il 31 Dicembre per ottenere il bonus dall'azienda di produzione. Qualora reputassero che il bonus gli consentisse di realizzare un fatturato più alto, potrebbero pensare di mettere sottocosto alcune caldaie, pur di venderle ed ottenere quell'incentivo finanziario che spetterebbe loro a fine anno. Si tratta di un meccanismo bizzarro, di cui spesso i consumatori sono allo scuro ed è la ragione per cui tra Novembre e Dicembre, contro ogni legge di mercato, visto che trattandosi di pieno inverno, i prezzi delle caldaie dovrebbero crescere, si possono ritrovare delle promozioni pazzesche.
Acquistare caldaie a camera aperta. Anche se un pubblico poco attento potrebbe confondere questa tipologia di caldaie con quelle tradizionali a camera stagna, ricordiamo come le caldaie a camera aperta siano ancora in produzione. Le aziende di commercio elettronico, vista la “voracità” con cui gli utenti si sono indirizzati verso i tipi condensing, hanno una certa urgenza di sgomberare i magazzini da questo tipo di prodotti. La paura di riempire i depositi con caldaie non vendute mette loro nella condizione di venderle al pubblico a cifre davvero irrisorie. Trovare economicità nel prezzo di una caldaia Junkers di tipo tradizionale può essere un bel regalo per tutta la famiglia. Se volete risparmiare sul benessere termico, optate per questa scelta.
 

Il fattore U
Molto spesso è l'urgenza che non ci permette di ponderare adeguatamente l'acquisto di una caldaia moderna e di “sbagliare il prezzo”. A meno che la vostra caldaia non si sia rotta all'improvviso, lasciandovi nel cuore di Gennaio con l'acqua fredda, il consiglio e di realizzare questa spesa a mente lucida. La fretta è la migliore amica del rimorso! Prendetevi il vostro tempo ed anzi cominciate a pensare alla prossima caldaia che andrete a comprare, ben prima di dover affrontare l'impellenza di doverla sostituire immediatamente, a seguito di un imprevisto. Leggete i commenti e le #recensioni online sui forum di riscaldamento e qualora aveste qualche dubbio, chiedete consiglio ai tecnici di DemShop, contattandoli al numero 0805044114.

 

Scritto da Demshop
-20%

CALDAIA FERROLI CAMERA APERTA FERDIGIT M... CALDAIA FERROLI CAMERA APERTA FERDIGIT MICRO LN C24

Immediata

Caldaia Ferdigit: l'offerta a cui è impossibile dire di no COD. 0ACA4I1B Descrizion.....

780,00€ IVA Inc.
980,00€

CALDAIA HERMANN SAUNIER DUVAL SEMIATEK C... CALDAIA HERMANN SAUNIER DUVAL SEMIATEK CONDENS 24 AS/1 kit fumi omaggio 24KW - METANO

Immediata

Semiatek Condens 24AS/1: la caldaia tecnologicamente più intuitiva e dai consumi pi&ugra.....

618,00€ IVA Inc.
Le caldaie a condensazione con i prezzi più bassi

Vi presentiamo le caldaie a condensazione con i prezzi più bassi. Scopri l'offerta di questo inverno e come risparmiare sul costo di vendita di una caldaia condensing.

Le 4 caldaie più amate dagli utenti on line

Le caldaie più buone dal punto di vista dei consumi energetici. Partiamo dai giudizi espressi da chi le ha usate nel 2019 e ne ha potuto constatarne la qualità.