termocamino-relax
 

 

 

 

Meglio di una caldaia a gas

Quanto calore producono i termocamini

I vantaggi di un camino termico

Sono pericolosi questi impianti di riscaldamento?

Le piogge torrenziali di Livorno e un'Italia messa in ginocchio dalle perturbazioni di Settembre ci ricordano che l'estate è ormai passata e che tra un po' dovremo affrontare i primi freddi.
Se hai approfittato della bella stagione per ristrutturare la tua casa in montagna o la tua villetta con caminetto, è tempo di capire in che modo riscaldare questo ambiente.
Una villetta in collina dovrà essere sempre accogliente e calda, consentendo a chi la abita di godere del giusto benessere.

Disporre di un semplice caminetto d'arredamento non significa essere sicuri che nei mesi più rigidi farà caldo. La temperatura ideale dipenderà da moltissimi fattori, ma quasi mai un semplice caminetto, seppure realizzato con ingegno e minuzia, potrà garantire un potere riscaldante tale da coprire oltre 20 metri quadrati.
Questa considerazione suppone che è quasi impossibile che un caminetto generi calore per uno spazio superiore a quello di una stanza media.
Per ottenere un comfort adeguato per una camera grande, più capiente, come sono solite essere le case con caminetto, la soluzione è rappresentata dal termocamino.

Non rinunciare al romanticismo del caminetto

Tante persone si sono rassegnate all'idea che un caminetto sia solo un oggetto di design, così tanto bello da vedere, ma non troppo funzionale quando c'è davvero bisogno di produrre calore, mediante la combustione dei ceppi di legno.
Capita, di conseguenza che il caminetto sia più un vanto, quasi un peccato di vanità, che un oggetto atto a sostenere un impianto di riscaldamento tale, da migliorare la temperatura ambientale di una casa non provvista di termosifoni.

Prima di spiegare i vantaggi legati all'installazione di un termo camino, meglio ricordare altri sistemi con cui è possibile migliorare lo spazio termico di un'abitazione:

  • caldaia collegata a radiatori
  • condizionatori caldo freddo

Se il sistema legato al montaggio dei termosifoni in casa o nello chalet sembra ormai superato, la soluzione di montare dei climatizzatori murali, in grado di produrre aria calda e quindi riscaldare, riscontra ancora molti favori e opinioni positive.
I termosifoni però rubano molto spazio ad una stanza e risultano esteticamente brutti, scontrandosi in maniera evidente con l'estetica romanica e “naturale” di un caminetto alimentato con legna.
Discorso simile per i sistemi ad aria condizionata calda i quali, impattano eccessivamente con l'arredamento rustico di una casa in montagna o di una villetta sul lago e vengono preferiti solo perchè più economici dei termocamini.

 

I termocamini sono simili alle caldaie?

Sotto moltissimi punti di vista sì. Camini termici e caldaie si assomigliano, con la differenza però che i primidi essere dei veri oggetti di design e molto più belli dei sistemi di riscaldamento tradizionali, per lo più prodotti da marchi come Vaillant, Junkers Bosh e Hermann Saunier Duvall.

Sono il metodo migliore per ottimizzare la qualità riscaldante di un classico caminetto e allo stesso tempo non deturpano lo spazio d'arredo di una villetta rustica o comunque arredata con gusto “non moderno”, in cui caloriferi o condizionatori inverter con pompa di calore stonerebbero.
 

donna-tappa-orecchie

Anche se le performance di un termocamino dipenderanno dal numero dei kilowatt di potenza, per capire quanto è buono un prodotto di nuova generazione come questo è sufficiente entrare in una casa in cui è già installato.
Senza la necessità di accendere altri dispositivi termici come sfufe a pellet o condizionatori portatili con funzione di deumidificatori, la potenza termica di questi articoli per il riscaldamento domestico è notevolissima.

 


Quanto spazio riescono a scaldare i termocamini?


Dipenderà appunto dalla potenza termica, facilmente deducibile dalla scheda tecnica dell'oggetto in questione.

 

I vantaggi principali di usare un termocamino:

L'utilizzo di fonti energetiche alternative al gas (combustibile principale delle caldaie) consentirà a ciascuno di noi di responsabilizzarci maggiormente nei confronti dei temi ambientali. La possibilità, offerta da molti modelli di camini termici in vendita on line, di alimentare il prodotto con vari tipologie di combustibili (dal legno, alla segatura, ma anche cippato e persino grano), aumenterà la possibilità di reperire materiale con cui far funzionare il termocamino.

Il vantaggio di impiegare scarti di lavorazione, come nel caso della segatura, ma anche di rametti e grano, rende più “sostenibile” ed economico questo sistema per fare calore, solitamente installato in luoghi in cui queste risorse non mancano.
L'unica accortezza per far funzionare al meglio questo prodotto per creare calore attraverso un caminetto, è quello di destinare uno spazio, neanche troppo piccolo, per lo stoccaggio di questo materiale. Una volta ottenuto questo i benefici certo non mancheranno.

Per fortuna, chi è interessato all'acquisto di un termocamino, di solito possiede una villa in campagna o una casetta in collina e quindi potrà creare uno spazio per accatastare questo materiale combustibile anche all'esterno dell'abitazione, sperando che nessuno ladro di legname sia nei paraggi.
Il basso costo dei combustibili e l'alta efficienza di questi, rispetto altre forme per produrre energia, sono tra i punti di forza più importanti di scegliere un impianto con termocamini.

Altri vantaggi importanti:

Resistenza. Un termocamino è un sistema tanto sofisticato nella scelta dei materiali di costruzione, quanto semplice nel funzionamento. Di conseguenza la possibilità che un caminetto di questa natura duri per sempre è molto alta. Durevolezza e solidità sono tra le caratteristiche essenziali dei termocamini per ville, con valori anche maggiori di altri elettrodomestici ingombranti, come le caldaie.
Adattabilità. Si tratta di un tratto estremamente positivo perchè sottolinea come un termocamino possa essere facilmente installato, al di là della conformazione particolare della stanza e del posizionamento o della grandezza della cappa del camino a legna.

Sostituire un vecchio caminetto, trasformandolo in un termocamino di ultima generazione è un'impresa possibile e relativamente semplice da attuare. Le caldaie a combustibili a gas non sono certo più semplici da installare, in mancanza di un impianto idraulico pregresso.
Ecologico. Produrre acqua calda in questo modo risulta assai sostenibile per l'ambiente, soprattutto quando si effettuano regolari operazioni di potatura sia degli alberi che del manto erboso, avendo in questo modo grandi possibilità di accumulare ottimo combustibile gratis.

Manutenzione minima. Come abbiamo già accennato, per produrre calore tra le mura abitative e garantire la diffusione dell'acqua calda attraverso le tubature collegate con il termocaminetto non occorrerà un'attenzione speciale. Basterà attenersi alle semplici indicazioni presenti nel libretto delle istruzioni ed ai suggerimenti che vi saranno forniti dal tecnico installatore, per ottenere una macchina sempre perfettamente efficiente e affidabile. Molti modelli sono dotate anche di un sistema di pulizia delle ceneri rimanenti, semplificando ulteriormente la manutenzione del “moderno caminetto”.

Più intelligente di una caldaia

Nelle versioni più avanzate, la tecnologia che controlla la fase di combustione utilizza un sistema di correzione automatica dotato di sensore elettronico, in modo tale da ottimizzare i consumi. Questo tipo di regolazione “digitale” consente al termocamino di impiegare in maniera più efficiente l'energia, grazie ad una modulazione graduale.

I modelli muniti di controllo in remoto renderanno possibile l'osservazione a distanza della temperatura ambientale della casa in cui viene installato un termocaminetto. L'aspetto positivo di questa specifica tecnica è legata al fatto di poter trovare un livello termico sempre rispondente a quello desiderato.
Possiamo immaginare il vantaggio di ritrovare uno spazio già caldo quando stiamo rientrando a casa nei mesi di Dicembre o di Gennaio, specie nei comuni situati ad oltre 400 metri sopra il livello del mare.

 

Un termocamino è pericoloso?


Se parliamo di una versione di ultimissima generazione potremmo mettere la mano sul..fuoco.
In effetti, la presenza di una vaschetta di espansione connessa con i tubi, nel caso di versioni a circuito aperto, e di una valvola a scarico termico e di una di sicurezza, all'interno del sistema di raffreddamento, qualora si trattasse di un circuito chiuso, garantiscono una percentuale di rischio quasi nulla. Non esitono quindi reali pericoli.

Chi è convinto che un termocamino a circuito aperto sia più azzardato di uno a circuito chiuso non sa davvero di che cosa si parla, visto si tratta in entrambi i casi di soluzioni sicure.
La valvola di sicurezza è la garanzia maggiore per l'incolumità delle persone che abitano la stanza in cui si utilizza il moderno termocamino.

Speriamo, con questo breve articolo di approfondimento, di aver offerto qualche informazione in più agli utenti che cercavano notizie su questi articoli. Considerato il prezzo di vendita dei termocamini, ancora poco economico, ci auguriamo che vengano annunciate nuove iniziative statali, in grado di agevolare il finanziamento dei termocamini, rendendo meno esosa la spesa.

Sarebbe auspicabile che nuovi incentivi vengano offerti per chi vuole acquistare un termocamino nuovo e che avvenisse un vero boom nelle vendite, al punto da farlo diventare l'acquisto dell'inverno 2017.

Scritto da Demshop

CAMINO BIOETANOLO DESIGN | BIOCAMINETTO ... CAMINO BIOETANOLO DESIGN | BIOCAMINETTO FLOOR FLARE made in EU

Non disponibile

Biocaminetti RADIUS: la garanzia camini moderni, dall'estetica straordinariamente curata......

520,00€ IVA Inc.

TERMOVENTILATORE PER CAMINETTI | SERIE C... TERMOVENTILATORE PER CAMINETTI | SERIE CALDOFA'

Spedizione in 3-5 giorni

  TERMOVENTILATORE PER CAMINETTI SERIE CALDOFA' COD.: 70710 Recuperatore di cal.....

380,00€ IVA Inc.
Termocamino: quando caldaia e caminetto vanno a braccetto
Ecco come funziona un caminetto quando viene collegato alla caldaia a gas per la realizzazione di un impianto di riscaldamento efficiente ed ecosostenibile.
Obbigo di contabilizzazione del calore

Finalmente spiegata come avverrà la ripartizione di calore nei condomini con riscaldamento centralizzato. Quanto si risparmierà e quali sono gli svantaggi.