chiave da idraulico

 

L'installazione a parete di un condizionatore senza unità esterna è un'operazione semplice. Non occorre essere degli esperti di termoidraulica che lavorano nel settore da oltre 15 anni per posizionare correttamente una macchina senza motore esterno nella propria abitazione.

Sarà sufficiente seguire alcune indicazioni di massima che vi consentiranno un montaggio senza commettere errori che ne compromettano la funzionalità.

Se siete interessati a sapere come e dove collocare questo condizionatore speciale è certamente perchè lo avete già acquistato o cercate rassicurazioni sul fatto che installarlo non sarà difficile. Dopo tutto, se vivete in una casa di qualunque centro urbano soggetto a vincoli ambientali, se il vostro amministratore vi impone specifici vincoli condominiali o se volete preservare l'estetica del balcone esterno, la scelta verso condizionatori unici è quasi obbligatoria.

I vantaggi per acquistare un condizionatore compatto certo non mancano, visto che possedere un unico prodotto per svolgere il compito normalmente eseguito da un inverter collegato al suo motore, è davvero una necessità sempre più reale nelle abitazioni degli italiani. 

La possibilità di utilizzare l'incentivo detto “conto termico” per comprare questo tipo di prodotto, consente di ottenere agevolazioni fiscali notevoli, in virtù delle elevate prestazioni energetiche associate ai condizionatori senza unità esterna. 

 

Non abbiate fretta

 

Il primo suggerimento da darvi è proprio questo. Pensare che il condizionatore deve essere installato su quel muro solo perchè starebbe meglio o solo perchè in quel punto c'è maggiore spazio e non sarete costretti a spostare nulla dalla parete, è un approccio sbagliato. Oltre a misurare con attenzione la lunghezza, la larghezza e la profondità dell'oggetto che vi apprestate a fissare al muro, bisognerà valutare con attenzione alcuni requisiti essenziali per affrontare un lavoretto di questo tipo. 

La prima domanda da porsi è:

“E' un muro che si fora facilmente?”

Eleggere un muro portante a superficie ideale dove installare il condizionatore senza unità esterna  sarebbe piuttosto ingenuo. Scegliamo invece una parete sottile, anche se preferibilmente non in cartongesso, perchè talvolta poco resistente e inadatta a sopportare il peso di prodotti voluminosi.

Assicuriamoci che lo spazio dove andranno fatti i buchi non confini con un ambiente esterno che mal sopporterà l'uscita di aria calda dalla macchina. Avere dei vicini puntigliosi che si possono lamentare a causa della fuoriuscita del getto rappresenta una ragione importante per non installare il condizionatore in quel punto della casa. 

Altra accortezza sarà quella di essere certi che in quella zona non passino tubi del gas o cavi dell'elettricità più ingombranti.

 

Posso nasconderlo dietro ad una tenda ?

Non è mai consigliato coprire le bocche d'uscita d'aria fredda, all'interno dello spazio abitativo, con oggetti come tende, poster o quant'altro. Il soffio d'aria rinfrescante deve essere “libero” di raggiungere ogni punto della stanza, senza incontrare blocchi che ne possano limitare la potenza. Ottenere un flusso d'aria continuo significa avere un'abitazione più fresca e ottimizzare i consumi di un condizionatore senza unità. 

Quali strumenti occorrono per installarlo al muro

Trattandosi di un montaggio semplice non occorreranno attrezzi complessi e difficili da utilizzare. Si tratta di comunissimi attrezzi da lavoro, spesso già in possesso di hobbisti amanti del fai da te. 
Ecco la lista completa:

  • trapano elettrico, necessario per fissaggio a parete;
  • carotatrice o fresa per muro, in grado di coprire un diametro di 20 centimetri, essenziale per forare la parete;
  • livella, utile per verificare se il condizionatore risulta centrato rispetto al pavimento;
  • pinza di qualità;
  • cacciavite professionale;
  • colla siliconica, perfetta per riempire gli spazi e rendere più sicura l'installazione.

Si ricorda poi che, a causa dei lavori murali necessari per il fissaggio del condizionatore, sarà molto utile munirsi di una vernice di tonalità simile a quella della parete sulla quale avverrà il montaggio,in modo tale da realizzare un lavoro rifinito e accurato, mediante un pennello di grandezza media. 

 

Posizionamento della dima

Questo oggetto ci permetterà di eseguire un foro perfetto, ne troppo grande ne troppo piccolo. Sarà per questa ragione importante fissarla al muro con dello scotch per muro, in modo tale da marcare, con l'ausilio di una matita, gli spazi forati presenti sulla dima. 
E' il momento di utilizzare la carotatrice, ci servirà per stimare la profondità del muro e quindi quella dei film di plastica che fungeranno da tubo di collegamento tra l'interno e l'esterno. Fissiamo il tubo all'interno dei tubi eseguiti, assicurandoci che sia della stessa lunghezza. 


Prendere il trapano e colpire in corrispondenza dei punti prima segnati con la matita. Meglio iniziare con l'utilizzo di una punta sottodimensionata, per poi continuare con una più grande. Una volta ultimati i buchi potremo inserire i tasselli e dare maggiore stabilità all'installazione del condizionatore unico, senza paura che possa cedere nel corso del tempo.
E' il momento di fissare le staffe del condizionatore sul muro, necessarie per reggere il peso dell'articolo, ma prima di avvitare le viti del tutto, eseguire un ultimo controllo con la livella e verificare se il montaggio non è soggetto a pendenze.

 

Fissaggio del condizionatore e del tubo di aspirazione

Agganciare la macchina per il condizionamento domestico sulle staffe che abbiamo stabilizzato sulla parete. Il consiglio è quello di eseguire questa operazione in due persone, sia perchè il prodotto può pesare molto e sia perchè prendendo il condizionatore da entrambi i lati si può raggiungere un maggiore equilibrio e agevolare l'azione di posa. 
Ci siamo quasi. E' l'ora di incassare la griglia esterna e di fissarla al muro con della colla siliconica, accertandosi che riesca a girare e quindi a consentire il flusso dell'aria dall'interno. Prima di fare questo però, assicuriamoci di aver tolto la linguetta, di cui è sempre provvista la griglia. Quella di destra sarà dotata di un gancio e di uno spazio attraverso il quale passerà il tubo.
Accertatevi di aver fatto passare e quindi bloccato il tubo nel gancio, scongiurando che possa muoversi quando il condizionatore unico è in attività.

Ultimo consiglio

Se vorrete rendere ancora più discreti i fori d'uscita agli occhi dei passanti potreste colorarli, utilizzando la stessa tonalità del muro esterno, in modo tale da mimitizzare completamente il lavoro. 

Una bella spazzata con scopa permetterà di fare pulizia e rimuovere eventuali calcinacci e rimasugli rimasti sul pavimento, a seguito del lavoro svolto. 

 

Scritto da Demshop
-23%

CLIMATIZZATORE SENZA UNITA' ESTERNA INVE... CLIMATIZZATORE SENZA UNITA' ESTERNA INVERTER INNOVA 2.0 12 HP WIFI

Immediata

Climatizzatore INNOVA2.0 12 HP DC INVERTER WIFI: comfort ed efficienza per il miglior split invert.....

1.235,00€ IVA Inc.
1.599,00€
-41%

CONDIZIONATORE MONOBLOCCO WINDY SENZA UN... CONDIZIONATORE MONOBLOCCO WINDY SENZA UNITA' ESTERNA

Spedizione in 10 giorni

Monoblocco super silenzioso ad un prezzo davvero goloso.. NESSUNA CONDENSA ALL’ESTERNO .....

1.680,00€ IVA Inc.
2.850,00€
Condizionatori fissi senza unità esterna

Che cosa hanno di particolare i condizionatori da parete senza unità esterna? Sono davvero da preferire ai classici climatizzatori monoblocco?

I tipi di condizionatori senza unità più richiesti sul mercato

Rassegna dei principali tipi di condizionatori senza motore esterno, valutandone i vantaggi e gli aspetti negativi.