Il caldo bussa ormai sulle nostre schiene sudate. In molte regioni d'Italia, gia a metà Aprile si sono raggiunte delle temperature superiori ai 33 gradi centigradi. Molti commercianti o uffici pubblici si domandano già come migliorare il clima nel proprio negozio o luogo di lavoro, affinchè clienti e dipendenti possano trovarsi a proprio agio e sudare il meno possibile.

Aria condizionata e salute

L'utilità delle barriere d'aria nei negori

Le lame d'aria per uso industriale

I modelli con pompa di calore

Vediamo che cosa dice la legge italiana in merito, specificando in quali occasioni si rende obbligatoria l'installazione di barriere d'aria per negozi e in quali sia più opportuno montare condizionatori split con elevata capacità di rinfrescamento.
Per prima cosa però è meglio fare chiarezza e descrivere dettagliatamente che cosa sono le lame d'aria e che significa condizionatori inverter. Il discorso sull'utilizzo di questi sistemi di condizionamento e su quale delle 2 tipologie sarebbe da preferire non riguarda soltanto un aspetto tecnico, legato sull'effettiva efficacia di queste 2 classi di articoli, ma è molto più delicato, perchè ha a che fare on la salute. Non tutti forse sanno o per lo meno tendono a sottovalutare come gli impianti di climatizzazione, come pure le lame d'aria per negozi possano influire direttamente sulla qualità dell'ossigeno che respiriamo in un ambiente e quindi sulla nostra condizione di salute.

 

Condizione fisica e condizionamento

Proprio come avevamo visto il un articolo di approfondimento sugli effetti dell'aria condizionata sull'uomo, una condizione simile si verifica quando utilizziamo una barriera d'aria all'ingresso del nostro locale di lavoro o bottega artigianale. Questo muro invisibile, atto a bloccare il passaggio di flussi di aria calda proveniente dall'esterno, in realtà funziona anche come filtro per polveri, api e smog. Si può facilmente intuire come i vantaggi nel mantenere la porta di un negozio spalancata e allo stesso tempo impedire che agenti esterni, potenzialmente nocivi, per le vie respiratorie di chi frequenta quell'ambiente, possano entrare in quello spazio, siano numerosi. Negare l'accesso, tramite barriera d'aria per ingresso, ad allergeni come polline d'ulivo o acari della polvere, renderà migliore l'aria che si respira nel negozio, senza obbligare i negozianti a “barricarsi” dentro il proprio magazzino, pur di salvaguardare la salute di clienti e dipendenti. Altro beneficio indiretto, legato al funzionamento di una lama d'aria posta sull'apertura di un esercizio commerciale è quello di riuscire a mantenere l'ambiente interno fresco senza chiudere l'ingresso agli avventori. Un passante, osservando un negozio aperto, anche solo per proteggersi dalla calura d'estate, guarderà alle porte aperte di un attività commerciale come ad un oasi, nel deserto di Luglio e Agosto. L'utilizzo di lame d'arie è quindi vantaggioso perchè potrebbe invogliare la clientela ad entrare in quell'ambiente confortevole e quindi a fare acquisti, alimentando i vostri affari, anche in un periodo tradizionalmente “fermo” per gli affari commerciali, come quello estivo.

A che cosa serve una barriera per negozi

Ovviamente non si parla di barriere architettoniche, che ci auguriamo vengano sempre più combattute, rendendo la vita urbana delle persone con disabilità motoria, più facile. Si allude invece a degli strumenti efficacissimi per eliminare le correnti di aria in uno stanzone di un ufficio o di una fabbrica. Impedire ai flussi d'aria di circolare liberamente, seguendo i normali principi fisici che regolano i movimenti tra aria calda e quella fredda in uno spazio, a seconda della differenza densità,  può risultare ideale per il lavoro di attività commerciali, ma ugualmente indicato per usi domestici e industriali. In sostanza l'aria “sputata” dalle lame di questi strumenti ostacola la distribuzione  dell'aria calda dall'esterno verso l'interno di una camera, consentendo temperature termiche più accettabili, senza disperdere il fresco, prodotto da un condizionatore. Siate certi che acquistando lame ad aria non avrete un vero e proprio condizionatore, ma potrete godere di altri vantaggi termici legati all'isolamento prodotto e consumi elettrici anche inferiori. Tutti i negozi come macellerie o anche altri in cui è presente una cella frigorifera, adiacente ad un'altra stanza però utilizzata per altri scopi e che non si ha affatto voglia di mantenere “gelida”, la presenza sulla porta di una barriera d'aria  ( di una da 2 metri o anche di più barriere di aria, qualora l'ingresso fosse molto ampio) sarà fondamentale. Grazie al suo utilizzo si manterranno temperature basse nell'ambiente in cui vi sono i frigoriferi e un adeguato benessere termico, pur lasciando la porta delle 2 camere aperta. Una barriera d'aria in questo caso può evitare malattie e raffreddamenti ai lavoratori che passano tra le 2 stanze comunicanti di frequente, essendo potenzialmente esposte a sbalzi termici, deleterei per la salute.
Allo stesso tempo in attività lavorative, come ad esempio ferramenta o in piccoli negozi alimentari, in cui lasciare l'accesso dischiuso significa aumentare il volume di affari, nei mesi di afa, in cui è necessario un isolamento termico del locale, la presenza di una barriera orizzontale, disposta sulla porta, impedirà l'arrivo dell'aria bollente all'interno e quindi di mantenere una condizione termica sempre ottimale.
Tutte le attività commerciali in cui si vendono alimenti e si manipola cibo hanno l'obbligo morale di dotarsi di questi dispositivi per migliorare l'igiene nella zona cucina.

Barriere d'aria industriali

Sono di dimensioni maggiori e possiedono potenza superiore alla media, perchè la loro azione di arresto delle correntine d'aria interne dovrà essere svolta in ambienti più grandi. Sono molte le industrie in cui vengono lavorati cibi o altre predisposte alla produzione di utensili che hanno  necessità di respingere gli insetti che prediligono gli ambienti caldi, che hanno installato lame d'aria di grandi misure nei loro locali di lavoro. Il vantaggio di usare un getto d'aria in grado di respingerli all'esterno della sede di lavoro, oltre che migliorare l'igiene generale dell'ambiente, aumenta il benessere dei soggetti che lavorano al suo interno, troppo spesso impegnati a scacciare le mosche dal naso o gli insettini fastidiosi dai macchinari.

Lame d'aria riscaldanti

Proprio come esistono i condizionatori con pompe di calore, che riescono a sopperire al compito dei termosifoni durante i mesi più freddi, sono in vendita sul mercato delle barriere con lame d'aria delle varianti munite di resistenza. Questa particolare caratteristica delle barriere ad aria consente loro di far fuoriuscire dall'apposita fessura una folata di aria calda, perfetta per l'impiego nei mesi freddi e non creare quella dispersione termica che farebbe salire i costi della bolletta a dismisura. Immaginate i consumi energetici per recuperare il calore sprecato ogni volta che una porta automatica si apre per far entrare un cliente nel negozio e quanta elettricità si potrebbe risparmiare se si installasse una barriera d'aria con resistenza elettrica. Ultimamente hanno prodotto barriere con funzionamento sia caldo che freddo molto carine, delle vere e proprie lame d'aria di design, sottili e piacevoli da vedere montate sullo stipite della porta. Anche loro possono essere installate sia in senso verticale che in orizzontale, anche se la maggior parte dei clienti predilige la seconda opzione, in virtù di una maggiore funzionalità.
In commercio, nonché anche nel sito on line di DemShop, a prezzi un po' più bassi rispetto al  nostro canale Amazon, esistono anche barriere con funzione di deumidificatore, ancora più completi delle lame a getto d'aria tradizionali. Sono proprio questi modelli dei sostituti perfetti dei climatizzatori e diventare degli strumenti indispensabili per villette sul mare, più soggette all'umidità e alla presenza di api e altri insetti, desiderosi di entrare in casa, perchè richiamati dagli odori dell'abitazione.
 

Alcuni modelli di Barriere d'aria con resistenza elettrica

A differenza degli altri dispositivi di condizionamento, l'installazione delle barriere d'aria fredda, ma anche a resistenza, non dovrà essere effettuata necessariamente da un operaio specializzato. Qualora vi sia già presente una presa di corrente, in prossimità dell'altezza dell'ingresso su cui si desidera posizionarla, un soggetto con un minimo di competenze di bricolage potrà ottenere un ottimo risultato nel montaggio, anche solo seguendo dei tutorial su youtube. Ad ogni modo, per un lavoro “più pulito” si consiglia di contattare un installatore che opera nel settore della climatizzazione. Naturalmente, maggiore sarà il dimensionamento delle lame d'aria (possono superare anche i 2 metri e mezzo), più difficile sarà l'installazione. In ogni caso, di solito un esercizio commerciale possiede un elettricista di fiducia che potrà realizzare questo lavoro ad un costo decisamente inferiore rispetto quello dell'installazione di un condizionatore a parete in un negozio.

In conclusione, tornando alla domanda iniziale, non è possibile definire una barriera più importante di una macchina per la produzione d'aria condizionata, ma l'uso di entrambi gli strumenti può servire a coprire tutte le necessità termiche di un'attività commerciale e aiutare a lesinare gli sprechi d'energia.

Approfittare delle offerte sulle barriere a lame d'aria può essere una buona occasione nel medio e lungo termine e rappresentare la soluzione intelligente per guadagnare di più, con il proprio negozio, a fronte di un piccolo investimento iniziale.
 

Lama d'aria al costo più basso Barriere d'aria GAMMA Vortice Lama d'aria di 2 metri

barriera-d-aria-costo

 

Scritto da Demshop
Il dizionario del condizionamento

Esistono tanti termini che non si conoscono nel campo della climatizzazione. All'interno di questo articolo vengono spiegate le sigle e le parole che è più importante conoscere.

Cosa valutare quando si compra un condizionatore

Le 5 cose più importanti da tenere in considerazione quando si compra un condizionatore per casa.